Home Sport Sport La Spezia

Cittadella-Spezia, Di Carlo “Siamo stati poco concreti”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo

LA SPEZIA 26 MAR.  Amareggiato per il risultato finale, Mimmo Di Carlo analizza così la sfida del “Tombolato”: “E’ stata una partita molto equilibrata, dove il Cittadella è stato più bravo ad avventarsi sulle seconde palle, mentre noi quando abbiamo messo la palla in terra ci siamo resi pericolosi, ma in questo periodo non siamo concreti; la squadra si impegna, in campo lotta, ma manca quel pizzico di cattiveria per riuscire a sfruttare le occasioni create.

Siamo arrabbiati, nulla gira a nostro favore, ma è chiaro che, allenatore in testa, dobbiamo dare tutti ancora di più per tornare a vincere; ora dobbiamo pensare a risollevarci al “Picco” contro il Benevento, cerchiamo di trasformare l’amarezza di oggi in quella concretezza che in queste ultime gare è mancata.

Noi vogliamo arrivare nei playoff, faremo di tutto per centrare l’obiettivo, l’importante è restare compatti e mettere in campo un po’ più di determinazione; normale che il pubblico sia arrabbiato, ma la squadra si è impegnata e fino al triplice fischio ha provato a pareggiare, ma ripeto, dobbiamo essere più cattivi e più “furbi” in determinate situazioni che in questo campionato fanno la differenza.


La fortuna deve essere cercata, non arriva da sola, quindi dobbiamo continuare a lavorare ed a crederci di più, perchè solo così possiamo portare a nostro favore gli episodi; in trasferta stiamo faticando, non ci resta che lavorare bene, curare i piccoli dettagli che fanno la differenza e cercare di recuperare i punti persi nelle prossime partite, perchè questo è un campionato molto equilibrato, dove tutto è ancora possibile e dove bisognerà lottare fino all’ultima giornata per portare a casa quanto vogliamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here