Città violenta, 17enne genovese aggredita da straniero a Dinegro

47
CONDIVIDI
Studentessa 17enne genovese aggredita da straniero a Di Negro

GENOVA. 19 OTT. Ieri sera, i militari della Stazione Carabinieri di San Teodoro, nel transitare di pattuglia in piazza Dinegro, sono stati fermati per una richiesta di aiuto. Dopo aver prestato le prime e necessarie cure ad una ragazza 17enne genovese, che era stata appena aggredita da uno straniero e rapinata del proprio cellulare, richiedeva l’intervento di un’ambulanza.

I volontari del 118 hanno trasportato la vittima al pronto soccorso del Villa Scassi. I militari, appreso un primo identikit con i particolari somatici del malfattore, effettuavano una prima battuta di ricerca nella zona, ma senza esito.

Indagini in corso per individuare l’immigrato responsabile del fatto.

 

 

 

47 COMMENTI

  1. Se non si fanno Rispettare le Leggi e la Giustizia,con annessa la certezza della Pena,Genova e questo Paese avranno vita corta.Quando senti di atti a dir poco Scellerati ed Efferati,vengono sanzionati con l’obbligo di firma,ma dove vogliamo andare? Siamo un Paese Bollito e senza Futuro?!!!!!!!!!

  2. Solito bastardo … ma Genova adesso è così … uno schifo … nemmeno i cani portano fuori a pisciare dopo le 21 … tutti a casa a fare la guardia al posteggio e vita paranoica …

  3. Io a volte proporrei difesa da soli e il primo che si avvicina e vedrai che dopo che ne fai fuori 1-2-3 ca….. la piantano di aggredire stuprare e picchiare ci pensano benebastardi maledetti loro e tutti i buonisti e quelli che li fanno entrare scusate ma basta non se ne può più veramente

    • la probabilità che tra i disperati ci sia qualcuno che delinqua è sicuramente più alta che tra persone che vivono in condizioni “normali”. lasciare i disperati nella loro disperazione non è una soluzione, anzi, può solo peggiorare le cose, ma allo stesso modo non è una soluzione fare di tutta l’erba un fascio. sicuramente la mancanza della certezza di una giusta condanna facilita la delinquenza rendendoci un paese non credibile. il resto viene da sé. torno a dire che i criminali non hanno colore o nazionalità, certamente la disperazione abbandonata a sé stessa può solo che peggiorare le cose. sono nata e vivo a Genova ed ho sporto denuncia contro un ITALIANO quando avevo 14 anni perché mi voleva violentare.

    • Intanto questa gentaglia continua a delinquere!!! Quando succedono questi “incidenti” gli italiani vanno sbattuti in galera e gli altri rimpatriati a calci nel sedere. Provate a fare qualcosa del genere a casa loro e non ne usciti vivi!!!!

  4. ADESSO BASTAAAAAAAA!!!!!!! MANDIAMOLI VIAAAAA!!!!!!! ALTRO CHE LA NOSTRA RICCHEZZA!!!!! FINIAMOLA !!!!!I QUI C’È UN GIRO DI SOLDI , ALTRO CHE SOLIDARIETÀ!!!!! QUESTI SONO TUTTI DEI CLANDESTINI!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO