Home Cronaca Cronaca Genova

Cinghiali in città, nel Bisagno i punti di approvvigionamento (Video)

2
CONDIVIDI

GENOVA. 19 GIU. A Genova vige il divieto di offrire cibo agli animali selvatici come da ordinanza sindacale n. 425/2011 e legge 221/2015.

Purtroppo questo divieto non viene rispettato per molte tipologie di animali, quali piccioni, gabbiani e, ultimamente, anche cinghiali.

Anzi per questi ultimi, anche se il Comune di Genova vuole “affrontare l’emergenza cinghiali nel territorio comunale e diminuire l’impatto causato dalla presenza degli ungulati in ambito urbano” tanti genovesi, vuoi per curiosità od altro, incuranti del pericolo che possono correre, si sono affezionati a tali animali e sempre più spesso danno loro da mangiare nutrendoli, quasi sempre in modo inappropriato.


Così abbiamo deciso di fare un sopralluogo dove, ultimamente ci sono stati diversi avvistamenti che più volte abbiamo anche documentato: il greto del Bisagno.

Nel Bisagno abbiamo scoperto e documentato che sul lato sinistro del torrente in corso Galliera ci sono diversi punti di approvvigionamento di cibo.

Il sistema è sempre lo stesso: il cibo, molte volte avanzi di pasta, pane secco ed altro viene letteralmente scaricato dalla sponda sul greto asciutto del torrente dove non c’è vegetazione.

Addirittura in un punto è stata sistemata una vera e propria mangiatoia, un contenitore in plastica bianca collegato con una corda ad un perno fissato al bordo superiore della sponda del torrente dove c’è il marciapiede.

Tramite la corda il contenitore può essere velocemente recuperato e riempito di cibo per gli animali.

In natura il cinghiale si nutre con ghiande, erbe, frutti, bacche, tuberi, radici e funghi, uova, carcasse di carne e pesce che trova durante il suo percorso ma anche di rane e serpenti.

Dare loro del pane secco ed avanzi, al di là dell’ordinanza del Sindaco, non può certo fargli bene.

Nel contempo sorge un altro problema: il cibo abbandonato nel greto del torrente attira anche i ratti creando una vera e propria proliferazione degli stessi.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here