Cinghiale ucciso, Doria: giunta Toti ha mani sporche di sangue, non io

35
CONDIVIDI
Cinghiali in trasferta a Castelletto
Cinghiali in trasferta a Castelletto, l'altro giorno abbattuto un un ungulato a Bolzaneto: polemiche
Cinghiali in trasferta a Castelletto, l’altro giorno abbattuto un ungulato a Bolzaneto: polemiche

GENOVA. 24 LUG. Invasione di ungulati in città. L’altro giorno un cinghiale, che si era avvicinato all’abitato di Bolzaneto, è stato abbattuto con il consenso della Regione, ma non del Comune.

Gli animalisti si sono inalberati.

Il sindaco Marco Doria, tra i post su Fb sulla strage di Nizza, l’emergenza terrorismo e l’insicurezza in città, si è preoccupato di scriverne un altro sul caso di Bolzaneto, ribadendo che la competenza è della giunta Toti, non sua.

 

Pertanto, i responsabili sono i cattivi di De Ferrari e via Fieschi, non dei buoni di Tursi.

Giusto: le competenze, in questo caso, sono passate all’assessore regionale Stefano Mai, il cui collaboratore più stretto è Alessio Piana, capogruppo del Carroccio in Comune e fedelissimo di uno dei leader dei cacciatori in Liguria, il presidente del consiglio Francesco Bruzzone.

Ecco il testo del post di Doria, pubblicato su Facebook:  “Bufale e cinghiali. Voglio e devo intervenire ancora sulla vicenda dei cinghiali che vengono cacciati a Genova, vista la disinformazione che abbonda. Nel merito dell’operazione condotta questa mattina confermo che rientra nelle competenze non del Comune né dell’amministrazione metropolitana, ma della Regione ed è stata infatti decisa dalla stessa Regione. Le competenze in materia di controllo della fauna selvatica in aree che la legge definisce agro-silvo-pastorali, un tempo esercitate dalla ex Provincia, sono state assunte dalla Regione la quale può avvalersi direttamente di parte del personale della polizia metropolitana ed anche coinvolgere persone abilitate all’attività di “caccia di selezione”.

Ribadisco di non aver dato alcuna autorizzazione al riguardo dell’operazione, che peraltro non mi spettava, né come sindaco della città né come sindaco metropolitano. L’ordinanza del Comune che vieta il ricorso a metodi cruenti per la cattura degli animali, salvo casi di rischio per la popolazione, riguarda il territorio urbano e gli interventi a protezione della incolumità pubblica. L’ordinanza resta in vigore e non cambia.

P.S. Violando le norme della corretta interlocuzione su fb, il che purtroppo avviene spesso, alcuni hanno pensato bene di inserire i propri commenti sulla vicenda cinghiali, parlando di strage e di mani sporche di sangue, sotto un mio post dedicato alla strage di Nizza. Trovo l’accostamento indecente”.

 

35 COMMENTI

  1. Io, che mi sono trovata faccia a faccia con un cinghiale, posso assicurarvi che ho avuto paura…soprattutto quando mi ha inseguito. Per fortuna ero ancora agile e scattante! Ma quelle zanne…come dimenticare?

  2. ma se pensate che a Roma la sindaca chiede le tasse al Vaticano…tutti i fessi che la votarono si esaltano senza pensare che c’è dello scritto Stato-Vaticano…. Fanno scoppiare un’altro incidente diplomatico e quelli si esaltano alle funose parole della sindaca…..Si credono che se gli madano Equitalia..quelli pagano? ma dove vivono? Classico comportamento da….komunisti creduloni. Se andranno a governare l’Italia potranno farlo,il Comune di Roma..piu’ delle pippe non si fara’. Se poi scoppia una guerra? Voglio vedere i grullini gestire le Forze Armate e tutelare la popolazione. Gli daranno dei..gessetti e..bandiere della pace da mettere sui tetti? Per favore…..smettetela di raccontare balle e voi italiani usate il cervello.

    • ….puoi dormire tranquillo perché il Ministro della Difesa è la Pinotti ….una che oltre ad essere un parassita della politica è un incompetente in materia militare…!

    • Invece Renzi che non ha fatto neanche il militare perché paraculato da papà lo vorrei proprio vedere in caso di guerra….che cazzo vuoi che faccia…come minimo scappa,ha fatto il boyscout porca miseria!

    • guarda Enrico Ghigino che primo siamo ancora sotto regime non comunista ma mafioso, secondo prima di riparare a tutti i danni che hanno fatto da 20 anni a questa parte ci vorranno anni… e terzo se sei ancora legato a classificazioni tipo fascista/comunista/grillino non fai altro che alimentare l’ignoranza… usciamo una buona volta da questi schemi e rendiamoci conto che se vogliamo cambiare le cose non possiamo aspettare che lo faccia la politica… dobbiamo farlo noi cambiando mentalità e smettendo di incularci l’un l’altro… #desbelinaty

    • Allora nu ti capisci in belin anche tie. Tutti FINGONO che.non.esistono certe denominazioni? Strano. Quelli giovani le usano, i perdenti che si vergognano dicono che non esistono. Italiani stana gente. E caso strano si parla solo dei circa ultimi 20 anni. La mia deduzione che tu votavi sinistra. Io direi negli ultimi….40 anni.

  3. Non sento nessuno che prenda le difese di quei poveri contadini di Bolzaneto che si vedono distrutto il raccolto fatto con tanta fatica in quanto l’aratura e la semina come il raccolto è fatto tutto a mano….!

LASCIA UN COMMENTO