CINGHIALE CHIUSO IN UN CAPPIO INFEROCISCE. VIENE ABBATTUTO

0
CONDIVIDI

large_eef6b31a9fbc02480f2ae0769be0df50-300x240[1]LERICI. 1 SETT. Un cinghiale di grosse dimensioni, circa 100 kg, è rimasto intrappolato in un laccio collocato da ignoti nel pomeriggio del 31 agosto in località Zanego di Lerici. Il fatto è accaduto a pochi metri dalle abitazioni, in prossimità di un ristorante e ad un sentiero escursionistico CAI che conduce alla Rocchetta.
L’animale, estenuato e dolorante a causa del laccio, attaccava chiunque cercasse di avvicinarsi, in un raggio di azione di circa 3 metri.

Sul posto sono subito intervenuti il Vice Ispettore Falchetto ed Assistente Maggiani del Comando stazione CFS di Sarzana che hanno constatato subito l’impossibilità di liberare il cinghiale senza pericolo per i presenti, è così stato deciso di abbattere l’animale dopo aver isolato la zona, prossima ad abitazioni e frequentata da numerosi turisti.

Il personale CFS ha trasmesso all’autorità giudiziaria la comunicazione di reato, a carico di ignoti, per aver utilizzato mezzi di caccia non consentiti e per maltrattamento di animali. Sono però in corso le indagini per l’individuazione il responsabile di tale episodio. ABov

LASCIA UN COMMENTO