Home Politica Politica Genova

Cinghiale abbattuto al Galliera, Piana (Lega): agenti hanno agito in sicurezza

11
CONDIVIDI
Marco Bucci, Alessio Piana ed Edoardo Rixi

GENOVA. 4 MAG. “La sicurezza dei cittadini e ancor più quella dei pazienti e dei visitatori del secondo nosocomio genovese hanno la priorità: ringrazio gli agenti di vigilanza regionale per aver svolto con professionalità un’azione delicata, agendo in sicurezza, nel rispetto delle regole e del comune buonsenso”.

Lo ha dichiarato oggi Alessio Piana, capogruppo comunale e candidato consigliere alle amministrative 2017 della Lega Nord Liguria.

“Un animale selvatico, in ambiente urbano – ha aggiunto Piana – costituisce sempre un potenziale pericolo. Sono necessarie lucidità e fermezza, doti che hanno dimostrato di avere gli agenti intervenuti questa mattina, per affrontare queste situazioni delicate.


La priorità sta nella prevenzione per evitare che gli animali giungano o si riproducano in città, ma, quando la prevenzione si rivela inefficace, l’unico metodo per la tutela della pubblica incolumità è l’abbattimento.

La legge dello Stato, peraltro, ha vietato la cattura e la reintroduzione in natura dei cinghiali, azioni queste punibili penalmente così come il foraggiamento degli animali selvatici in città”.

 

11 COMMENTI

  1. Dispiace sempre uccidere un animale ma in questi casi si deve . Non si può sempre correre dietro la morale… a volte è meglio il buonsenso… E sarebbe meglio anche non pubblicare certe notizie per evitare i bla bla bla inutili…… l’ignoranza è una brutta bestia MA QUESTI ANIMALI CI STANNO INVADENDO…. NON SONO PIÙ NEI BOSCHI MA SOLO NEI CENTRI ABITATI ….HANNO CAUSATO MOLTEPLICI INCIDENTI E AGGREDITO PERSONE …. SVEGLIAAAAA

  2. Tina Tina: ma basta con questi commenti in cui si confronta la pericolosità tra uomo e animale ! Ma si è mai trovata un cinghiale davanti ? Io ho paura ad andare per i boschi per timore di incontrarli e devo aver paura anche in città ?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here