Cincinnati, bimbo cade nella gabbia del gorilla che viene abbattuto

0
CONDIVIDI
Il bambino nella gabbia del gorilla di Cincinnati
Il bambino nella gabbia del gorilla di Cincinnati
Il bambino nella gabbia del gorilla di Cincinnati

CINCINNATI. 31 MAG. Un bambino di quattro anni è caduto nella gabbia di un gorilla, nello zoo di Cincinnati, in Ohio, il tutto sotto gli occhi terrorizzati dei genitori.

Si tratta del gorilla di pianura, Harambe, 17 anni ed appartenente ad una specie a rischio d’estinzione. Harambe ha visto il bambino cadere gli si è avvicinato e lo ha tirato per i pantaloncini mettendolo in piedi, il tutto fra le urla dei genitori del bimbo e dei visitatori dello zoo.

Per salvare il bambino il direttore dello zoo ha poi preso la decisione di sopprimere il gorilla.

 

“E’ stata valutata come una situazione pericolosa, con il bambino in pericolo di vita”, ha detto Thane Maynard, direttore delle zoo.

“E’ un giorno triste – prosegue Maynard – La decisione giusta è stata presa, è stata una decisione difficile. Abbiamo protocolli e procedure da seguire in situazioni di emergenza, ma non abbiamo mai avuto un caso come questo nel nostro zoo, con un animale pericoloso che deve essere ucciso per emergenza”…. “Abbiamo deciso di sparare invece di usare tranquillanti perché in una situazione di tensione ci sarebbe voluto troppo tempo prima che i farmaci avessero avuto effetto”.

Il video dell’incidente mostra attimi di panico, di urla di genitori e dei visitatori dello zoo. Lo zoo è stato chiuso dopo l’incidente e dovrebbe riaprire nelle prossime ore.

E sul web, soprattutto sui social network, è esplosa la polemica e la rabbia con gli internauti che hanno mosse accuse pesanti sia al direttore che ha compiuto un “atto che poteva essere evitato”, sia ai “genitori sprovveduti che hanno lasciato cadere il loro bimbo di quattro anni dentro la gabbia” ed, ancora, contro lo zoo definito una “prigione con un detenuto innocente” e a favore del gorilla “Tu non hai fatto nulla al cucciolo umano, ti sei fermato, lo hai guardato, non avevi nessuna intenzione di aggredirlo. Lo giravi con delicatezza, afferrandolo per i pantaloncini, e poi lo hai portato al riparo dalle urla degli esseri umani”. “Muori da innocente dentro una prigione di Cincinnati”. “La tua specie non avrebbe mai lasciato cadere un cucciolo…”

LASCIA UN COMMENTO