Christophe Ferrari presenta a Genova “L’Ame et La Mer”

0
CONDIVIDI
mostra fotografica di Christophe Ferrari
mostra fotografica di Christophe Ferrari
mostra fotografica di Christophe Ferrari

GENOVA. 23 OTT. Domani, sabato 24 ottobre alle ore 17,30 presso lo showroom Ligursystem di Via Brigata Liguria 6 vi sarà l’attesa inaugurazione della prima personale fotografica del danzatore francese Christophe Ferrari, attualmente residente a Firenze dove svolge attività di insegnante di danza classica, dopo una brillante carriera di ballerino nei più importanti teatri europei.

A Genova ha deciso di esporre principalmente il mare (da cui il titolo della mostra), che è della nostra città, ma anche della sua terra, la Corsica, offrendoci attraverso le sue immagini quel sentimento, sensibilità e passione, che erano anche nel suo danzare.

La sua passione per la fotografia è nata qualche anno fa, purtroppo da una situazione dolorosa, la perdita del padre. “Il dolore della perdita di un essere caro e amato non svanisce mai ….. non può svanire, anzi …. e quando arriva l’anniversario tornano tutti i ricordi sia quelli gioiosi che quelli tristi ….. questo è quanto mi succede dalla scomparsa di mio padre avvenuta 2 anni fa …… un evento triste che però mi ha fatto scoprire la mia passione per la fotografia…” così confessa l’artista alla curatrice della mostra Francesca Camponero.

 

Nelle sue opere Ferrari si abbandona alla straordinaria bellezza di paesaggi, monumenti ed opere scultoree, scegliendo inquadrature insolite, come volesse aiutarci ad entrare in un mondo diverso dove anche gli sguardi non sono quelli che ci aspettiamo. Spesso sceglie di dar spazio alla sacralità che risulta molto convincente in quanto da un lato consente un recupero della memoria dei luoghi e dall’altro permette di cogliere quei nessi che accomunano leggende, timori, ritualità e miti.

In alcune foto fa uso del bianco e nero e del color seppia, il tutto particolarmente curato e mai casuale. L’occhio si posa così su un mondo che conserva il suo mistero, ma che il fotografo è disposto a svelare a chi sa attendere, a chi sa osservare senza lasciarsi troppo sedurre dalla meraviglia.

L’esposizione delle sue 15 fotografie resterà visibile al pubblico fino al 31 ottobre 2015. Le opere autografate, sono acquistabili presso Ligursystem.

LASCIA UN COMMENTO