CHIAVARI: IL SINDACO PRESENTA IL BILANCIO

0
CONDIVIDI

Sindaco Levaggi2015[1]CHIAVARI.29. LUG. Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari ed il suo vice, Sandro Garibaldi, hanno illustrato la mattina del 29/7 il bilancio delle opere che il Comune ha realizzato e altre avviate. Il sindaco si ritiene defraudato dallo Stato italiano per la cifra di 13 milioni di euro, chiesta alla città per il “fondo di solidarietà”. Levaggi ha annunciato che farà stampare un manifesto con la dicitura: Comuni virtuosi derubati.
Lo Stato blocca il patto di stabilità per un Comune che ha subito enormi danni dall’ alluvione e che ha venduto l’ex Colonia Fara senza poter disporre dei propri soldi. A tutt’oggi 4milioni di euro sono già stati investiti per opere pubbliche indilazionabili.

A fronte di un bilancio annuo di 60 milioni e203mila euro, la spesa corrente ne assorbe 37milioni. Non sono state alzate le tasse e il settore sociale non ha subito tagli. Anzi per il patto d’area l’Imu subirà un calo del 20% e nel caso di famiglie indigenti il 50%.
images[3]Gli interventi di somma urgenza effettuati a seguito dell’alluvione ammontano a un milione e 755 mila euro che comprendono il ripristino dell’argine del torrente Rupinaro, del rio Bona, del rio Lemme, rio Campodonico, muro di sostegno strada per Maxena, Campodonico e San Lazzaro; sistemazione del lungo Entella.

Altre somme sono state stanziate per la pista ciclabile, cimitero, ponte di via Castagnola, Villa Rocca, manutenzione scuole e asfaltature varie. Diversi lavori urgenti attendono che si sblocchino i fondi che sono presenti: sistemazione completa del Rupinaro, passeggiata a mare (fondo in legno), Palazzo Rocca, va ricordato che si dovrebbe mettere mano al più presto al Lido e alla progettazione del ponte sul Rupinaro a Sampierdicanne; anche il centro storico attende opere di manutenzione e sistemazione degli arredi urbani.
Per quanto riguarda il così detto “fondo di solidarietà” c’è da notare che Lavagna e Sestri Levante pagano cifre di gran lunga inferiori e non eque neppure messe a confronto tra loro. Il consigliere Rocca fa presente che il livello idrico del Rupinaro sarà monitorato elettronicamente e cambierà anche il sistema delle allerte. ABov.

LASCIA UN COMMENTO