CHIAVARI: MERLETTO ITALIANO CANDIDATO A PATRIMONIO DELL’UNESCO

0
CONDIVIDI

fima protocollo d'intesa  mignoneCHIAVARI. 21 LUG. I Sindaci dei Comuni di Bologna, Bolsena, Cantù, Chiavari, Forlì- Meldola, Gorizia, L’Aquila, Latronico, Orvieto, Varallo Sesia e Venezia hanno firmato un protocollo d’intesa per il sostegno delle nostre Comunità a presentare il Progetto di Candidatura del Merletto Italiano a Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO.

Il coordinamento di questa azione sarà di Maria Vittoria Ovidi, Presidente dell’Associazione Bolsena ricama; invece Paolo Equitani, sindaco di Bolsena si è fatto promotore, attraverso un protocollo d’intesa, di coordinare la rete dei sindaci per supportare la parte amministrativa e, qualora servisse, anche la parte finanziaria, di tale percorso. Si è inoltre concordato di costituire una squadra e creare una “rete” per aderire, promuovere, sostenere e finanziare il progetto di candidatura del Merletto.

I Comuni si impegnano a promuovere eventi, incontri, manifestazioni a supporto di questa candidatura; questo sarà un lavoro di stretta collaborazione tra le Istituzioni per dare visibilità non solo nazionale alle attività del settore, finalizzate sempre alla divulgazione, alla salvaguardia, alla tutela, alla promozione di questa antica tradizione.

 

Le Fondazioni Casse di Risparmio si sono dichiarate disponibili a condividere detto progetto dal punto di vista finanziario, con il coordinamento del Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Vincenzo Fumi. ABov.

LASCIA UN COMMENTO