Home Cultura Cultura Genova

Chiavari: l’Arciduca d’Austria al Museo Tommasino-Andreatta

0
CONDIVIDI
A sinistra, l'Arciduca d'Austria Markus d’Asburgo-Lorena, al centro la granduchessa Hildegarde, a destra, il Col. Karl Skrivanek

CHIAVARI. 18 MAG. Il Museo Marinaro Tommasino-Andreatta, con sede nella scuola di Telecomunicazione delle Forze Armate in via Parma 34 a Chiavari, sabato 20 maggio alle ore 16, riceverà la visita dell’Arciduca d’Austria Markus d’Asburgo-Lorena, pronipote di Francesco Giuseppe e Elisabetta d’Austria e il Col. (Ris) delle FF AA Austriache Ing. Karl Skrivanek, Presidente della l’Associazione Marinai Austriaci, accompagnati dal amico personale Cav. Stefano Foti, chiavarese di adozione, oggi residente a La Spezia.

Gli ospiti saranno prima ricevuti nell’ufficio dal Giuseppe Cannatà, Capitano di Vascello e Com.te della Scuola di Telecomunicazioni FF AA e dal Col.Vito Casano aiutante di campo; dopo i saluti di rito il Com.te Ernani Andreatta, direttore del Museo Marinaro e i curatori Giancarlo Boaretto ed Enrico Paini illustreranno agli ospiti la storia dell’intera e unica collezione: dai libri ai modellini di navi costruite a mano da Tommasino, le prime apparecchiature per telecomunicazioni, agli attrezzi da lavoro dei cantieri navali del Levante, tutti i cimeli recuperati e in parte rimessi in funzione dal com.te Andreatta e i suoi collaboratori.

Si parlerà di navi da guerra e dei molti ufficiali e marinai vittime di guerre che hanno seminato morte e disperazione. Quelle guerre sono finite e suoi caduti indistintamente sono tutti da onorare come eroi, anche se purtroppo, di guerre, ai giorni nostri, ne sono cominciate altre ancora peggiori dove di eroico non c’è più nulla se non il fanatismo forsennato di pochi gruppi di persone che non pensano alle conseguenze che, con le loro azioni, producono. ABov.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here