Home Consumatori Consumatori Genova

Chiavari: c’è la Stazione di Ricarica per veicoli elettrici

1
CONDIVIDI
Chiavari: c'è la nuova Stazione di ricarica per veicoli elettrici

CHIAVARI. 3 GIU. La nuova Stazione di ricarica per veicoli elettrici, è stata inaugurata ufficialmente questa mattina in Corso Colombo a Chiavari. La Stazione di ricarica consentirà a tutti, residenti e turisti, di fruire di questa nuova opportunità nell’ottica di una Green Economy e della mobilità sostenibile.

A tagliare il nastro il Sindaco di Chiavari Roberto Levaggi insieme a Sabina Croce, in rappresentanza di Duferco Energia; presenti anche l’Assessore all’Ambiente Nicola Orecchia, il Vicesindaco Sandro Garibaldi, l’Assessore Paolo Boggiano, il Consigliere Marco Rocca, i responsabili di Duferco Energia e diversi cittadini intervenuti per l’occasione.

L’Amministrazione, considerata l’importanza di incentivare l’uso dei veicoli elettrici al fine di salvaguardare l’ambiente, ha ritenuto infatti importante e utile consentire la realizzazione di una stazione di ricarica appositamente dedicata: è stato infatti installato un impianto di ricarica in prossimità del civico 37 di Corso Colombo a Chiavari, a cura dell’azienda Duferco Energia SpA.


«Le esigenze di mobilità sostenibile sono sempre più avvertite dalla popolazione. ‒ Spiega Roberto Levaggi, sindaco di Chiavari. ‒ Il comune, grazie ad un’apposita convenzione con Autobi BMW Italia, ha di recente ottenuto in dotazione un’autovettura elettrica: oltre ad essere un nuovo mezzo di servizio rappresenta, nelle nostre intenzioni, un modello e un incentivo per tutti al fine di diffondere l’utilizzo di questi nuovi mezzi ecologici in città, per una sensibile riduzione dell’inquinamento sia dal punto di vista acustico sia da quello delle emissioni di gas in atmosfera.

Oggi è stata inaugurata la prima colonnina per la ricarica di tali mezzi, che ci auguriamo possa essere utilizzata da tutti, cittadini e turisti, che sceglieranno– ci auguriamo dice Levaggi concludendo – siano in tanti a scegliere di spostarsi in mobilità sostenibile.» ABov

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here