CHIAVARI: APRE LA MOSTRA DEL TIGULLIO

0
CONDIVIDI

images[3]CHIAVARI. 16 GIU. Giovedì 18 giugno, si apre la 157ma Mostra del Tigullio.
Quattro giorni per vedere a Chiavari il meglio di quanto sa produrre la Liguria. Il centro storico di Chiavari diventa una vetrina che esposizione il lavoro artigianale di tante piccole e medie realtà produttive, la enogastronomia e le tradizioni che la Liguria è capace e fiera di produrre, ci sono 200 espositori, oltre 100 eventi gratuiti adatti a grandi e piccini e con particolare attenzione alle risorse e al territorio.
Giovedì, ore 16, l’inaugurazione all’Auditorium San Francesco. (Pianeta I e L,F,  denominazione data agli spazi predisposti alla manifestazione).  E’ una cerimonia in linea con la nuova filosofia della kermesse: unire intrattenimento e approfondimento.

violino1[1]Oltre ai saluti ed auguri istituzionali, c’è un condensato di musica, spettacolo e contenuti. Accanto al quartetto d’archi Formus (Syilvia Trabucco e Alessandra Dallabarba al violino, Ilaria Bruzzone alla viola a Chiara Alberti al violoncello) che presentano la loro personale rilettura di alcune celebri musiche classiche e da film, ci sono le incursioni ginniche delle ragazze della Gymnica 2000 sezione ritmica.

Dopo la musica è la volta dei contenuti, la madrina della Mostra del Tigullio 2015, Tessa Gelisio, che introduce il pubblico, in una sorta di talk show nei temi chiave, ovvero: le nostre risorse: usarle ma non abusarne. Autrice e conduttrice televisiva, scrittrice e blogger, Tessa Gelisio ha costruito la sua carriera unendo una precoce sensibilità naturalistica, alla passione per la comunicazione.
Dopo il taglio del nastro, davanti al teatro Cantero, si può passeggiare attraverso la rassegna delle aree espositive, nel teatro cittadino e nelle principali piazze del centro storico. Tante le proposte del primo giorno; dalle conferenze sull’agricoltura e le risorse energetiche, ai laboratori creativi per bambini e ragazzi; dalle visite guidate alle bellezze cittadine, agli show cooking.
cucina-ligure[1]Mostra del Tigullio è anche degustazione del cibo per strada: nella quattro giorni, oltre alle degustazioni in programma, si possono assaporare i piatti della tradizione ligure in alcuni punti di ristoro:

 

La bontà con i Mosto a cura della gastronomia In cuxinn-a e Food & Beverage tutti i giorni al Pianeta F (tensostruttura); Streeteataly, Presidio Eataly, tutti i giorni al Pianeta L (piazza Matteotti) e solo sabato e domenica focaccia al formaggio e dintorni da Un angolo di Recco al Pianeta L (piazza Matteotti). ABov.

LASCIA UN COMMENTO