Cgil: mantenere autonoma l’azienda sanitaria Asl 4

0
CONDIVIDI

ASL 4GENOVA 21 OTT. La Cgil interviene in difesa dell’autonomia dell’Asl 4 inviando al presidente della Conferenza dei Sindaci una nota in cui si chiede un confronto che coinvolga tutti i soggetti interessati su alcune tematiche chiave.

Si incomincia dalla sostenibilità economico-finanziaria e dalla riorganizzazione della rete dei presidi ospedalieri e dei servizi territoriali, da realizzare “non in contrapposizione, ma in collaborazione e sinergia con le aziende sanitarie locali limitrofe, anche integrando se necessario strutture e dipartimenti” e “con un potenziamento del territorio e una più stretta interazione con i medici di famiglia”.

CgilIl responsabile della Cgil Tigullio Golfo Paradiso Domenico del Favero ed Enza Denaro della Funzione Pubblica chiedono di valutare a livello istituzionale “se altri Comuni, a levante e a ponente, ma non solo, che già oggi fanno di fatto riferimento alla Asl 4, possano essere interessati a convergere a tutti gli effetti nell’azienda sanitaria”.

 

Per il sindacato inoltre un’azienda sanitaria come la Asl 4, per la sua particolare conformazione territoriale e la molteplice presenza di anziani, necessita di una adeguata rete di trasporti per collegare le varie strutture e infine si invita a ragionare sulle criticità relative alla gestione del personale, con ricadute sui servizi resi ai cittadini, che un eventuale scavalcamento della Asl comporterebbe. ABov.

LASCIA UN COMMENTO