Home Economia Economia Genova

Cgil e Cisl disertano per protesta presentazione LaMiaLiguria

0
CONDIVIDI
L'assessore al Turismo Berrino ed allo Sviluppo economico Rixi con il governatore Toti

GENOVA. 16 DIC. Le categorie Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl della Liguria hanno deciso di non partecipare all’iniziativa di oggi in merito allo Sviluppo Strategico del Turismo dal titolo: “La mia Liguria” voluto e presieduto dall’assessorato competente e dal Presidente della Giunta regionale Giovanni Toti.

“Tale scelta – hanno spiegato Cgil e Cisl – è dovuta alla mancata presa in considerazione nel “Patto per il turismo” e nella relativa discussione delle tematiche occupazionali del comparto che invece dovrebbero essere, specularmente al buon andamento registrato in questi mesi, alla base dei ragionamenti sullosviluppo di un settore dalle grandi potenzialità.

Inoltre riteniamo che la crescita degli ultimi mesi risulti legata a fattori sicuramente esterni alle strategie messe in campo dalla Regione che, dal nostro “osservatorio”, rimangono invece ancora troppo esili e poco innovative, arrivando al punto di ridurre nel bilancio della Regione i fondi per la promozione del turismo per oltre 1 milione di euro, quando invece andavano quantitativamente almeno confermati.


Restiamo comunque disponibili a percorsi comuni e condivisi che non eludano, come attualmente avviene, i bisogni di lavoratrici e lavoratori, di buon occupazione, di sviluppo, puntando su investimenti e strategie di sistema che ad oggi anche la lettura del bilancio Regionale non lascia purtroppo presagire, rischiando di perdere una potenziale grande occasione per la Liguria”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here