Certosa, incendiata auto di ecuadoriano: regolamento di conti?

3
CONDIVIDI
Minaccia di morte la cognata: calabrese denunciato dai carabinieri
I carabinieri chiamati stanotte dai vigili del fuoco intervenuti in via Brin per l'incendio, presumibilmente doloso, di un'auto di un ecuadoriano: regolamento di conti?
I carabinieri chiamati stanotte dai vigili del fuoco intervenuti in via Brin per l’incendio, presumibilmente doloso, di un’auto di un ecuadoriano

GENOVA. 24 FEB. Certosa non conosce pace. Dopo i fatti di delinquenza, le passeggiate della sicurezza e gli interventi dei carabinieri, stanotte i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere l’incendio di un’auto appartenente a un immigrato ecuadoriano, data alle fiamme in via Benedetto Brin.

Il personale del “115” ha la presenza di una pattuglia di carabinieri non solo perché c’era il veicolo in fiamme, ma per svolgere le indagini sul fatto che potrebbe essere un regolamento di conti.

L’equipaggio dei militari, giunto sul posto, ha appreso che il veicolo, una Fiat 600, di proprietà di un 48enne ecuadoriano, era andata completamente distrutta e che il rogo era  presumibilmente di origine dolosa. Indagini in corso.

 

 

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO