Certosa, cittadini coraggiosi presidiano il quartiere di notte

3
CONDIVIDI
Dopo essere scesi in piazza per l'omicidio stradale di Giuseppe Buttaro ad opera di un immigrato ecuadoriano, ora i cittadini di Certosa protestano perl'arrivo di tossici e clandestini in arrivo
Dopo essere scesi in piazza per l'omicidio stradaledi GiuseppeButaro e la fiaccolata in suo ricordo, ora i cittadini coraggiosi di certosa tornano in strada per presdiare il territorioFiaccolata a certosa partita alle 21, ma un comitato non ha aderito all'iniziativa, intesta al corteo i figli di Giuseppe Buttaro, ucciso dall'ecuadoriano ubriaco e drogato
Dopo essere scesi in piazza per l’omicidio stradale di Giuseppe Buttaro e la fiaccolata in suo ricordo, ora i cittadini coraggiosi di Certosa tornano in strada per presidiare il territorio: appuntamento alle 23 domani in piazza Petrella

GENOVA. 18 FEB. Dagli allarmi zingari e tossici con siringhe nei portoni, a quelli dei disadattati ubriachi e rissaioli, alle auto danneggiate con l’ultimo raid vandalico da via Walter Fillak, lungo Certosa e fino a Bolzaneto avvenuto l’altra notte. Ormai i residenti del quartiere non ci stanno a segnalare insicurezza e degrado solo su Facebook e hanno quindi deciso di scendere in piazza con una passeggiata notturna. L’appuntamento per i cittadini coraggiosi è in piazza Petrella, domani alle 23.

Ecco l’appello lanciato sui social: “Presidio sicurezza. Vista la notte trascorsa con danni alle auto nel nostro quartiere e Non Solo… Ci sentiamo in dovere di dare una Risposta concreta x cercare di rendere la zona sicura anche nelle ore notturne… Venerdì sera ore 23 scendiamo in strada x una passeggiata di controllo del territorio… No ronde, ci limiteremo in caso di necessità di avvisare le Autorità competenti…. Venerdì ore 23 piazza petrella, basta parlare e fotografare, chi ancora oggi più di quello non è riuscito a fare, venerdì e l’occasione per dimostrare il contrario…”.

 

 

 

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO