Home Cronaca Cronaca Imperia

CERA PARAFFINICA NELLE ACQUE ANTISTANTI IMPERIA: LA CAPITANERIA DI PORTO COORDINA L’INTERVENTO DEI MEZZI DI BONIFICA

0
CONDIVIDI

IMPERIA. 25 AGO. Il 23 agosto, alle ore 19.00, la Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Imperia ha ricevuto una segnalazione da parte di un diportista in merito alla presenza di una chiazza di materiale galleggiante, di piccola pezzatura, avente raggio di 0,5 miglia, localizzata a circa 5 miglia dalla costa a sud della città di Imperia.

I militari della Guardia Costiera, al comando del Capitano di Fregata (CP) Enrico Macrì, sono intervenuti sul luogo con la motovedetta CP 806, per verificare quanto segnalato. Accertata la veridicità della segnalazione, si provvedeva a prelevare alcuni campioni del materiale che, in tarda serata, l’ARPAL di Imperia, a seguito delle necessarie analisi, identificava come cera paraffinica.

Alle prime luci dell’alba del 24 si disponeva l’uscita in mare della Motovedetta CP 715 per individuare nuovamente la zona interessata dal materiale galleggiante, per la successiva bonifica da parte del Rimorchiatore “Comandante Ugo Casa” della Soc. Castalia-Ecomar, immediatamente inviato in zona dietro autorizzazione del Ministero dell’Ambiente.


Le operazioni duravano fino al tramonto con il recupero di circa 7 tonn. –  8 mc3. di cera. Il materiale recuperato si presenta allo stato pressoché solido, senza apparente rilascio di sostanze oleose.

Oggi le operazioni sono andate avanti a seguito dell’individuazione, di una modesta ulteriore chiazza di prodotto, situata a 3 miglia al  largo del porticciolo turistico di Marina degli Aregai,  da parte della M/v CP 715 che ha perlustrato le acque marittime antistanti l’intero Circondario Marittimo di Imperia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here