Centro Storico, scoperto laboratorio clandestino con 130 paia di scarpe

3
CONDIVIDI
Scarpe taroccate. Scoperto laboratorio clandestino gestito da senegalese
Scarpe taroccate. Scoperto laboratorio clandestino gestito da senegalese
Scarpe taroccate. Scoperto laboratorio clandestino gestito da senegalese

GENOVA. 14 LUG. Ieri pomeriggio è stato svolto un servizio di polizia finalizzato al controllo degli esercizi commerciali, al contrasto del commercio di prodotti contraffatti e all’identificazione di persone sospette.

L’attività si è svolta nelle zone di Via di Pré, Vico Tacconi, Vico Monachette, Vico Macellari, Vico Piuma, Truogoli di Santa Brigida, Piazza Vittime di tutte le Mafie, Vico di Santa Fede, Vico del Roso, Vico Largo fino a piazza dello Statuto e piazza della Commenda.

Frequenti passaggi nell’area Darsena e Caricamento hanno inoltre impedito lo stazionamento di venditori ambulanti abusivi e il traffico di sostanze.

 

A seguito di in esposto presentato dai residenti della zona, agenti del Commissariato hanno individuato in un appartamento di Via Gramsci un laboratorio abusivo per la contraffazione di capi d’abbigliamento e accessori.

Un 32enne senegalese con precedenti di Polizia ed irregolare in Italia, è stato sorpreso a confezionare scarpe, su cui stava apponendo false etichette di noti marchi di moda.

Nel laboratorio sono state sequestrate 130 paia di calzature e 119 etichette.

3 COMMENTI

  1. Strano, i “negozi” in salita S.Paolo non sono stato controllati? Tutti quei negri che lavorano (…) per altri negri e non c’è un registratore di cassa. Senza contare poco sopra il negozio cinese……Strano che nessuno faccia un controllo fiscale a questi locali.

LASCIA UN COMMENTO