Centro storico, nuova raccolta di firme contro abusivi e degrado

1
CONDIVIDI
Il mercatino illegale di corso Quadrio: i poliziotti del Coisp attaccano Doria
Il mercatino illegale di corso Quadrio, consentito dalla giunta Doria: residenti e commercianti organizzano una nuova raccolta di firme contro l'abusivismo e il degrado della città vecchia
Il mercatino illegale di corso Quadrio, consentito dalla giunta Doria: residenti e commercianti organizzano una nuova raccolta di firme contro l’abusivismo e il degrado della città vecchia

GENOVA. 21 FEB. Claudio Garau, delegato e portavoce di residenti e commercianti di piazza Sarzano, oggi ha annunciato che la prossima settimana comincerà una raccolta firme contro l’ abusivismo nel centro storico genovese.

“Occorre – ha spiegato Garau – combattere l’abusivismo sotto ogni sua forma in difesa di residenti e commercianti, stanchi di una dilagante forma di illegalità. In tal senso, la legge regionale sull’abusivismo approvata in via Fieschi e, come ha ricordato l’altro giorno l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi,  ostacolata dal Comune perché non sequestra la merce agli abusivi, rischia di diventare inefficace. Con la raccolta di firme, vogliamo appunto sensibilizzare la giunta Doria ad applicare la nuova norma che può effettivamente essere di aiuto per estirpare questo grave fenomeno. Come cittadini genovesi chiediamo a voce alta che a questo tipo di attività, fiorente in zone come il Porto Antico, il mercatino illegale di corso Quadrio, quello notturno di Sottoripa e nei vari vicoli della città vecchia, venga messa la parola fine. Noi diciamo no al degrado per far tornare alla normalità il nostro quartiere. Genova accoglie, ma pretende rispetto”.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO