Home Cronaca Cronaca Genova

CASSONETTI INTELLIGENTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A GENOVA

0
CONDIVIDI
Avevano finito il turno di pulizie nel tribunale di Genova e stavano andando a buttare la spazzatura quando due vigili urbani le hanno multate

raccolta_differenziataGENOVA. 12 GIU. Parte la sperimentazione, inizialmente a Quarto Alto e a Colle degli Ometti, per incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti.

Nelle prossime settimane i cassonetti della “indifferenziata” verranno dotati di meccanismi che ne consentiranno l’apertura solo con l’utilizzo di una chiavetta elettronica personalizzata, che Amiu consegnerà gratuitamente a tutte le famiglie residenti.

I cittadini dei quartieri interessati, oltre 5.000, dovranno quindi conferire l’indifferenziata nei cassonetti “intelligenti”, mentre carta, plastica, vetro e metalli continueranno ad essere depositati nei contenitori già disponibili in zona.


“Con questa innovazione anche la raccolta dei rifiuti diventa SMART – spiegano l’assessore Valeria Garotta e l’amministratore delegato di Amiu Pietro D’Alema -. Attraverso la chiave elettronica individuale, i cittadini saranno chiamati in prima persona a migliorare la gestione domestica dei rifiuti, riducendo la quota di indifferenziato a favore della raccolta differenziata. Con questo sistema potremo pensare a meccanismi di tariffazione puntuale e a forme di incentivazione mirata”.

Parallelamente, Amiu introdurrà il servizio di ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti (mobili, elettrodomestici, etc.) direttamente nei portoni,  previo appuntamento telefonico al numero 010 8980900.

Nei prossimi giorni i cittadini di Quarto Alto e Colle degli Ometti riceveranno una lettera di presentazione dell’iniziativa; le modalità di funzionamento del nuovo sistema saranno illustrate in due incontri pubblici che si terranno venerdì 14 giugno alle ore 18 nel Centro Civico di via delle Genziane e sabato 15 giugno alle ore 18 nella palestra Sandro Pertini in via De Gasperi 53 A (ingresso da via Togliatti).

Inizierà lunedì 17, e proseguirà per tutto il mese di giugno, la distribuzione porta a porta delle chiavi elettroniche e di un depliant informativo, nei diversi palazzi delle vie interessate: via P. Togliatti, via U. Terracini, via don L. Sturzo, via P. Nenni, via A. De Gasperi, piazza Parri, via Superiore della Colletta (da via Palloa Minore a via Togliatti), via Palloa, via Palloa Minore, via degli Iris, via dei Ciclamini, via dei Narcisi, via delle Campanule, via delle Eriche, via degli Anemoni, via delle Genziane, via delle Viole, via delle Primule, Belvedere Pomodoro, via del Chiapparo (da via dei Ciclamini a via Romana di Quarto incrocio Boscasso Sup.), via A. da Passano (civv. 1-3c-5-2-4a-4), salita Costa d’Orecchia (civv. 4-6-5-7-9), via Pianeletti civv. (71-20-18-22), via Inferiore dei Bossari (civv. 6-8-10-12-14-27-42).

Chi non fosse in casa troverà una cartolina e le indicazioni con le modalità di ritiro delle due chiavette assegnate ad ogni famiglia. Per tutto il mese di giugno, dal lunedì al sabato saranno attive due postazioni mobili Amiu con i seguenti orari: dalle 7.30 alle 11.30 in via dei Ciclamini (dal campo sportivo) e dalle 13.30 alle 18.30 in via Togliatti. Successivamente le chiavette saranno ritirabili, dalle 7.30 alle 11.30, nella sede Amiu in via Roncone 4 (è possibile delegare, compilando il modulo sul retro della cartolina).

Dopo l’estate la sperimentazione arriverà anche sulle alture di Marassi, dove il meccanismo sarà installato sui contenitori per la raccolta differenziata del rifiuto organico domestico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here