ARCHIVIO

Cassimatis sindaca, Pirondini sconfitto: pubblicare i nomi dei votanti M5S

GENOVA. 15 MAR. "Partiamo da un doveroso inizio: Congratulazioni e un in bocca al lupo a Marika. Ti auguro di vincere e di essere il miglior sindaco che Genova abbia mai avuto. Lo auguro a Genova, per me, la più bella città del mondo!! Non perderò tempo a parlare di tutti quei "personaggetti" che non avendo una vita propria hanno passato gli ultimi mesi a tentare di rovinare la mia. L'infelicità mista alla cattiveria e alla solitudine condita con la frustrazione diventa un cocktail esplosivo che per mia fortuna non ho mai conosciuto".

Lo ha dichiarato oggi lo sconfitto candidato sindaco di genova del M5S Luca Pirondini con un post pubblicato su Facebook.

"Questa mattina - ha aggiunto Pirondini - mi sono svegliato, come sempre, a fianco della donna più importante della mia vita, e questo mi rende l'uomo più fortunato e felice del mondo. Una cosa ho imparato in questo periodo: la fortuna e la serenità sono caratteristiche che in tanti ti vogliono far pagare.
Ma arriviamo alle cose belle...GRAZIE!!!! Grazie a tutte quelle persone che da mesi mi sostengono, grazie a mia moglie e alla mia famiglia per avermi sopportato e supportato, grazie agli attivisti (ma preferisco chiamarli AMICI!!) con i quali da anni combattiamo per migliorare la nostra città, la nostra regione ed il nostro paese. Percorrere con voi questo tratto di strada per me è stato un grande onore. Vedere nei vostri occhi la speranza nata dal fatto che potessi diventare un vostro portavoce mi rende orgoglioso della battaglia che abbiamo combattuto. Per carattere e per pudore forse non ve l'ho dimostrato abbastanza ma vi assicuro che mi avete riempito il cuore!! Grazie a chi mi ha votato(davvero tantissimi, grazie!!), sostenuto, incoraggiato o anche a chi soltanto mi ha testimoniato la propria stima prima e dopo le votazioni. Votazioni, per le quali chiederò che vengano resi pubblici i nomi e numeri dei votanti candidati consiglieri. Certo che, persone che da mesi sostengono deliberatamente altre liste non siano state decisive. Perché è EVIDENTE che chi da mesi sostiene altre liste non avrebbe nemmeno dovuto votare. Ok la democrazia, ma far scegliere i propri candidati ad avversari politici solo perché ancora abilitati al voto online mi parrebbe un tantinello eccessivo. Ma sono certo che non sia così. Al Meetup vorrei dire che chi si sente esente da colpe è il primo dei responsabili, ragionamento che vale per tutti, me per primo".