Home Politica Politica Genova

Cassimatis: M5S come Partito Unico. A Genova false promesse di Pirondini-Salvatore

2
CONDIVIDI
Pirondini e Cassimatis (foto d'archivio)

GENOVA. 31 MAG. “Il Partito Unico (Lega-Pd- Forza italia-Fratelli d’italia etc.) persegue ciecamente l’interesse dei pochi che gestiscono i grandi gruppi economici della cosiddetta Grande Distribuzione Organizzata che andrebbe ribattezzata la grande DISTRUZIONE…vergogna” questo scriveva ad inizio campagna elettorale Alice Salvatore, ha spiegato ieri su Facebook la candidata sindaca di Genova (ex M5S) Marika Cassimatis.

“Martedì 9 maggio in Consiglio Comunale è passata la variante urbanistica che permetterà a Esselunga di arrivare a Livorno. Questo è un ulteriore passo per un progetto che permetterà la creazione di 140 posti di lavoro, forti sponsorizzazioni alle realtà locali e una valorizzazione dell’area ex Fiat” questo riporta il link relativo su Filippo Nogarin, sindaco M5S, ha aggiunto Cassimatis, che ha attaccato il movimento di Beppe Grillo e la sostenitrice numero uno del candidato sindaco pentastellato Luca Pirondini.

“In un’area abbandonata – ha spiegato Cassimatis su Fb – per valorizzarla ci costruite un centro commerciale?
La scusa è che si creano 140 posti di lavoro? Ma non è ciò che afferma il PD ogni volta che gli si rinfaccia la costruzione di un centro commerciale, di una strada, di una Gronda di un Terzo Valico ?
Dopo il primo Stadio a 5 stelle arriverà il primo centro commerciale a 5 stelle?
Tutto ciò non va contro un qualsiasi programma del M5S (cemento zero, Pmi, e blablabla)?
Dov’è finito il “contatto umano, la sicurezza e l’interazione culturale” di cui fa cenno la Salvatore nel suo intervento? Forse a Livorno non ce n’è bisogno?


Ciò che ci preoccupa di più è che a Genova accadrà esattamente la stessa cosa, le promesse elettorali non valgono più nulla e il M5S si può tranquillamente affiancare ad una di quelle forze politiche che citava la stessa Salvatore nel suo post elettorale.

Si puo’ promettere qualunque cosa ma per essere credibili ci vuole coerenza. Il M5s l’ha persa per strada alla rincorsa di consenso elettorale. I fatti parlano chiaro…si promette tutto, come ampie restituzioni di stipendio, salvo poi dimenticare e fare tutt’altro. Centri commerciali, Blue Print, Grandi opere necessarie…e il partito unico si ingrossa. …dimenticavo le ampie intese per la legge elettorale! #listacassimatis#davidecontrogolia #coerenza #trasparenza #genova2017

http://www.quilivorno.it/…/ok-ad-esselunga-cinque-stelle-1…/

L’incoerenza del M5S inizia a venire fuori in tutti gli ambiti , non dimentichiamo che ora i portavoce li sceglie direttamente Grillo.

Già che ci siamo vorrei ricordare la richiesta, fino ad ora caduta nel vuoto, che abbiamo fatto qualche giorno fa ai Consiglieri regionali del M5S di pubblicare per TRASPARENZA verso i loro elettori, tutti i DETTAGLI delle loro SPESE e non l’ammontare complessivo di esse.
Fiduciosi attendiamo”.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here