Home Politica Politica Genova

Cassimatis a Grillo: ‘fidatevi di me’ neanche in Repubblica delle banane

0
CONDIVIDI
Marika Cassimatis con Beppe Grillo prima dello scontro sul caso Genova

GENOVA. 28 MAR. Marika Cassimatis, vincitrice delle “Comunarie” del M5s ed estromessa il 17 marzo scorso dalla candidatura a sindaca di Genova da Beppe Grillo oggi ha formalmente annunciato di “ricorrere al Tribunale per chiedere la sospensiva del voto online nazionale e il reintegro della nostra lista”.  Cassimatis aveva già depositato in procura una querela per diffamazione nei confronti di Beppe Grillo e Alessandro Di Battista. E’ assistita da Lorenzo Borré, legale ex M5S specialista nei ricorsi contro il Movimento e il suo leader genovese.

La candidata a sindaca annullata, ha inoltre dichiarato che in 10 giorni non ha avuto alcun contatto con Grillo o con lo staff, nonostante la “reiterata richiesta dei documenti” che sono alla base della decisione di Beppe Grillo pubblicata sul blog, tre giorni dopo l’esito delle votazioni online.

“Il ‘fidatevi di me’ come pronunciato da Beppe Grillo – ha aggiunto Cassimatis – non esiste in nessuno Stato di diritto, nemmeno nella Repubblica delle Banane. A nessuno di noi è stato concesso il diritto alla difesa. Io e i candidati consiglieri che mi hanno sostenuto respingiamo tutte le accuse di Beppe Grillo. Siamo profondamente offesi e ci sentiamo diffamati nel nostro onore da accuse che non sono sostenute da alcuna prova oggettiva. Chiediamo che vengano presentati i documenti che ci accusano di pesante attività contro il Movimento”.


Ora c’è il concreto rischio che a Genova accada come in Sardegna. Forse elezioni senza simbolo M5S. Vedi articolo.

http://www.ligurianotizie.it/a-genova-come-in-sardegna-forse-elezioni-senza-m5s-ricorso/2017/03/25/240673/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here