Home Consumatori Consumatori Italia

CASSAZIONE. STOP ALLE CONTRAVVENZIONI DAGLI “AUSILIARI DEL TRAFFICO” AL DI FUORI DELLE LORO COMPETENZE

0
CONDIVIDI

ausiliare-trafficoALESSANDRIA. 30 GIU. Globoconsumatori è attenta al rispetto dei diritti dei cittadini/consumatori, precisando che ogni azione dalla stessa promossa è volta a questa funzione, nella massima considerazione e rispetto del lavoro altrui.

Detto questo i fatti esposti dall’associazione.

Con sentenza n° 597/10, il GDP di Alessandria, ha accolto ricorso presentato da un associato di Globoconsumatori, a seguito di contravvenzione per infrazione al C.d.S. elevata da un Ausiliario del Traffico, annullando il verbale e la relativa sanzione.


A tale sentenza, il Comune di Alessandria, decideva di ricorrere in Appello, vedendosi però respingere tale ricorso con sentenza n° 86 del 31/01/2012, con condanna al pagamento delle spese sia di primo che di secondo grado.

Non soddisfatta, la P.A., proponeva ricorso in Cassazione, malgrado la Suprema Corte a Sezioni Riunite, si fosse già pronunciata al proposito nel marzo 2009 ( sentenza n° 5621), costringendo il nostro associato a costituirsi in opposizione a tale ricorso.

In data 28 giugno 2013, la Suprema Corte – Sesta Sezione Civile – 2, dichiarava “improcedibile” il ricorso presentato dalla P.A., condannando la stessa ad ulteriori spese.

“La cosa che maggiormente ci lascia perplessi è che, da quanto ci risulta, la stessa Avvocatura del Comune, avesse sconsigliato la presentazione del ricorso per Cassazione, avvertendola delle spese nelle quali sarebbe incorsa in caso di respingimento del medesimo e questo anche all’attuale amministrazione che, consapevole delle difficoltà nelle quali si trova e dei consigli della Sua avvocatura, avrebbe dovuto, a rigor di logica, ritirare il ricorso medesimo.

Globoconsumatori è comunque sempre e sempre più a disposizione dei cittadini/consumatori che dovessero sentirsi lesi nei proprio diritti e tutti i suoi uffici (punti d’incontro) sono pronti ad accogliere le “lagnanze” di chi volesse alla stessa rivolgersi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here