Caso De Paoli, Paita: altro che volto moderato della destra

2
CONDIVIDI
Anche la Piata condanna l'omofobia
Paita condanna l'omofobia
Paita condanna l’omofobia: dichiarazioni del consigliere regionale De Paoli sono di gravità inaudita, non può rappresentare le istituzioni

GENOVA. 10 FEB. La bufera sulle dichiarazioni sulle gravissime dichiarazioni sui  gay, poi smentite, del consigliere regionale Giovanni De Paoli (Lega), non si placano.

Ha detto oggi il capogruppo del Pd Raffaella Paita: “Le parole del consigliere De Paoli sugli omosessuali si commentano da sole per la loro gravità inaudita. Una persona, se pronuncia frasi simili, a mio modo di vedere, non può rappresentare le istituzioni. Tutti ora si renderanno conto di cosa significa avere la destra al governo della Liguria. Toti dovrebbe prendere immediatamente le distanze da simili affermazioni e da De Paoli. Deve farlo soprattutto per tutelare i valori democratici e l’istituzione regionale. Altro che volto moderato della destra”.

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO