Casarza ancora senz’acqua. Parte indagine

0
CONDIVIDI
Lunedì 2 maggio Interruzione idrica ad Arenzano
La procura di Genova ha aperto un fascicolo in merito all' emergenza idrica a Casarza Ligure
La procura di Genova ha aperto un fascicolo in merito all’ emergenza idrica a Casarza Ligure

GENOVA. 10 SET. La procura di Genova ha aperto un fascicolo ed ha avviato le indagini in merito all’ emergenza idrica che ha coinvolto circa 6000 persone tra Casarza Ligure e alcune località del comune di Sestri Levante, ancora senz’acqua dal 31 agosto.

Il reato avanza dal procuratore aggiunto Vincenzo Calia è quello d’ inquinamento, per il momento a carico di ignoti. Non è escluso però che possa anche aggiungersi il reato di avvelenamento delle acque.

Nel pozzo di Case Nuove è stata riscontrata la presenza di un additivo della benzina a causa di un incidente avvenuto in A12 l’11 luglio scorso, quando una autocisterna, urtata da un tir, causò lo sversamento di carburante.

 

Dal 31 agosto i cittadini vengono riforniti con tre autobotti.

LASCIA UN COMMENTO