Home Politica Politica La Spezia

CasaPound: “Un ‘Secolo’ di menzogne” la contestazione vs. Il Secolo XIX

0
CONDIVIDI
CasaPound: “UN 'SECOLO' DI MENZOGNE”, la contestazione vs Il Secolo XIX

LA SPEZIA. 16 MAG. “Un ‘Secolo’ di menzogne. E’ il testo degli striscioni affissi nelle principali città liguri per contestare le dichiarazioni infamanti dei giornalisti riguardo un presunto collegamento tra bande di criminali e il movimento”.

Lo hanno comunicato oggi su Facebook i responsabili di CasaPound Liguria in riferimento alle informazioni diffuse da alcuni giornalisti (in particolare de Il Secolo XIX-La Stampa) alla luce delle indagini dei carabinieri su una cellula neonazista a La Spezia.

“Siamo veramente esterrefatti – scrivono i militanti – di come alcuni giornali riescano ancora a scrivere tali falsità. CasaPound è un movimento legalmente riconosciuto e sarebbe il caso che queste persone accettassero serenamente questa realtà.


Non vi è alcun legame tra CasaPound Liguria e i responsabili della presunta cellula ‘neonazista’ di cui si parla in questi giorni, e riteniamo sia un comportamento scorretto e infamante accomunare le due cose proprio sotto il periodo di campagna elettorale.

Continueremo sulla nostra strada, sicuri delle nostre idee e della nostra completa estraneità ai fatti”.

“CasaPound Italia – conclude Francesco Carlodalatri, responsabile spezzino del movimento – ha un unico obiettivo: essere al fianco del popolo italiano. Tutto il resto non ci appartiene. Se sarà necessario siamo pronti anche ad agire legalmente contro chi si ostina a diffamare noi e tutta CasaPound Italia.”

http://www.ilsecoloxix.it/p/la_spezia/2017/05/12/ASIxnINH-inchiesta_neonazista_reclutamento.shtml

http://www.lastampa.it/2017/05/12/italia/cronache/prediche-dodio-e-reclutamento-a-scuola-il-doppio-volto-della-nuova-ultradestra-XEn8aq05yloA4Kf7YbHRtK/pagina.html

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here