Caruggi: tunisino picchia la ex incinta, che rischia di perdere il bimbo

0
CONDIVIDI
Pistola in casa e incinta: 19enne romena spacciava droga
Un 30enne tunisino, immigrato, pregiudicato e lasciato libero, ha picchiato la ex compagna incinta: rischia di perdere il bimbo
Un 30enne tunisino, immigrato, pregiudicato e lasciato libero, ha picchiato la ex compagna incinta: rischia di perdere il bimbo

GENOVA. 2 MAG. Un trentenne tunisino, immigrato, pericoloso e pregiudicato lasciato libero, ha picchiato con calci e pugni la sua ex compagna incinta, che ora rischia di perdere il bimbo. Il violento episodio è avvenuto l’altro giorno in uno dei vicoli del centro storico genovese.

Secondo i primi accertamenti, la giovane donna era tornata a cercarlo e si sarebbe anche permessa di rimproverarlo per il suo disinteresse alla gravidanza del bimbo, che avevano concepito insieme.

Tuttavia, appena ha visto la donna, il tunisino l’ha aggredita con violenza e l’ha rapinata, facendola finire al pronto soccorso dell’ospedale Galliera. La vittima è stata quindi ricoverata d’urgenza per salvare pure il feto.

 

Il trentenne è stato rintracciato e arrestato dagli agenti delle volanti della polizia, con l’accusa di lesioni aggravate e rapina.

LASCIA UN COMMENTO