Carpi-Samp, Montella “E’ un crocevia stagionale questa gara”

0
CONDIVIDI
Vincenzo Montella tecnico della Samp
Vincenzo Montella tecnico della Samp
Vincenzo Montella tecnico della Samp

GENOVA 16 GEN.  La sensazione più diffusa intorno a Carpi-Sampdoria è che i blucerchiati possano prendere sottogamba i biancorossi per due ordini di motivi: il primo è il risultato dell’andata, il secondo è la classifica precaria della banda dei debuttanti di Castori. A Vincenzo Montella tocca quindi il compito di ancorare tutti coi piedi per terra: la trasferta del “Braglia” non è un pic nic domenicale, ma una sfida cruciale. «Ci attende una partita difficile – comincia il mister in conferenza -, contro un avversario compatto, solido. Va affrontata come se fosse la gara spartiacque del nostro campionato. Il Carpi ha perso di misura contro le grandi e subisce poco nell’ultimo periodo. Dobbiamo dare il massimo, soprattutto dal punto di vista del temperamento».

Momenti. Il cielo su Bogliasco si è rischiarato negli ultimi tempi, ma occhio a pensare che sia passato l’inverno. «Dobbiamo stare attenti – dice l’Aeroplanino – e non pensare che il periodo negativo sia alle spalle. Servirà la concentrazione massima, mostrandoci superiori agli avversari sotto l’aspetto del sacrificio. Silvestre? Non è al massimo, ma non mi piace molto mettere giocatori fuori ruolo. Correa? Sta crescendo di settimana in settimana, è una risorsa e ha grandi capacità. Mi aspetto un grande futuro per lui». Tra le domande, una sull’attacco: nel finale con la Juve erano ben quattro i giocatori offensivi del Doria, può davvero permetterseli? «Dipende dal momento anche della partita – puntualizza -. Sicuramente la squadra subisce tanti gol, ma a livello di compattezza siamo ormai sulla buona strada. Bonazzoli? Ha bisogno di giocare con continuità».

LASCIA UN COMMENTO