Cargo, 12 gli spettacoli, Amanda Sandrelli presente

0
CONDIVIDI
Cargo Amanda Sandrelli
Cargo Amanda Sandrelli
Cargo Amanda Sandrelli

GENOVA. 16 OTT. Dopo i mesi estivi trascorsi a Villa Galliera, come una villeggiatura di tanto tempo fa, Teatro Cargo torna nell’ex capannone industriale sulla spiaggia di Voltri, e prosegue la sua attività lanciando la stagione autunno-inverno 2015/2016.

Sono dodici spettacoli in scena dal 23 ottobre al 10 aprile (l’ultimo, “Se ci sei batti un colpo”, di nuovo a Villa Galliera per chiudere un cerchio che in realtà non si chiude mai, perché non ci si ferma mai).

Si comincia dunque il 23 ottobre con “Svergognata”, un monologo comico di e con Antonella Questa su una donna che credeva di avere costruito una famiglia perfetta. Tra le curiosità della stagione la presenza di Amanda Sandrelli in “Tale madre tale figlia” (20 novembre), lo spettacolo di Oscar De Summa sulla tossicodipendenza “Stasera sono in vena” (11 dicembre), “Cock” di Mike Bartlett, una novità inglese sull’omosessualità che ha debuttato in prima assoluta a Londra nel 2009 e qui si vedrà il 5 febbraio. Sul fronte degli autori, Andrea Satta e Ulderico Pesce reciteranno “La fisarmonica verde” (6 novembre), “Il re di Girgenti” di Andrea Camilleri sarà proposto da Massimo Schuster e Fabio Monti (19 febbraio), il genovese Giampiero Rappa tornerà con “Nessun luogo è lontano” (4 marzo), mentre Letizia Russo è presente con “Se ci sei batti un colpo” (10 aprile), storia surreale di un uomo nato senza cuore. Spazio alla musica con il concerto di Daniele Sepe (1 aprile) e “Io provo a volare!” (18 marzo), un omaggio a Domenico Modugno da parte di Gianfranco Berardi, che supera la cecità e la vita di provincia con il sogno dell’arte. Teatro Cargo riprende due sue produzioni: “Tra i vivi non posso più stare” (30 e 31 gennaio) dedicato al Giorno della Memoria e “Donne in guerra” (11 novembre), un fuori programma spinto dalla recente attribuzione del Premio Fersen 2015 alla regia.

 

L’ attività del Cargo non comprende solo gli spettacoli serali, ma si occupa anche dei giovani. Si aggiungono infatti gli spettacoli per le scuole proposti la mattina, nonchè corsi di recitazione, i laboratori per insegnanti “Teatri in cattedra”, il dopoteatro. Novità è l’abbonamento LIBERO LIBERO a € 54,00 per sei spettacoli a scelta su otto.

A questo si aggiungono gli spettacoli per le scuole proposti la mattina, i corsi di recitazione per tutte le età, i laboratori per insegnanti “Teatro in cattedra”, il dopoteatro. Le possibilità di abbonamento sono moltissime. C’è la formula M per 10 spettacoli (90 euro), la formula XXS per i ragazzi fino a 26 anni (5 spettacoli) e la formula Libero-Libero (54 euro per sei spettacoli a scelta su otto). Di mese in mese, ci saranno altre sorprese.

FRANCESCA CAMPONERO

Teatro Cargo
Teatro Cargo

LASCIA UN COMMENTO