Carabinieri ancora aggrediti a Prè, arrestato marocchino

0
CONDIVIDI
Occupano un alloggio delle case popolari di Arte a Voltri e rubano la luce: due tunisini arrestati dai carabinieri
Una pattuglia dei carabinieri è stata assalita nei vicoli per consentire la fuga di un pusher: arrestati un marocchino e la complice tossica genovese
Una pattuglia dei carabinieri è stata assalita nei vicoli per consentire la fuga di un pusher: arrestati un marocchino e la complice tossica genovese

GENOVA. 20 GEN. Ancora un’aggressione ai carabinieri nei vicoli di Prè. Una pattuglia della stazione di San Teodoro  ieri pomeriggio, durante un servizio anti-droga nel centro storico ha arrestato per “violenza e minaccia a P.U., favoreggiamento personale e lesioni personali”  A.M. 18enne marocchino,  abitante in via di Prè, e la complice, S.R. 25enne genovese, abitante in via Salita G. Meloni.

La coppia, mentre i militari stavano facendo un controllo antidroga su uno straniero, si è messa in mezzo, strattonando e colpendo i carabinieri per consentire la fuga del pusher. Successivamente, nei pressi della zona del  controllo, sono stati sequestrati 28 grammi di hashish. Indagini in corso per acchiappare anche lo spacciatore.

 

LASCIA UN COMMENTO