Carabinieri accerchiati da neri e picchiati

0
CONDIVIDI
Un'auto della polizia accerchiata in via Prè: fanno le foto, ma poi i residenti non li aiutano

 

Un'auto della polizia accerchiata da immigrati per evitare l'arresto di connazionali per spaccio di droga. A Natale è successo a due carabinieri
Un’auto della polizia accerchiata da immigrati nei vicoli. A Natale se la sono vista brutta due carabinieri

GENOVA. 26 DIC. Brutto Natale per due carabinieri, che sono finiti al pronto soccorso per farsi medicare dopo essere stati picchiati da un senegalese in via Pré. Gli investigatori dovevano consegnargli soltanto il provvedimento amministrativo per uso di sostanze stupefacenti, ma poi il violento ha reagito ed è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Il nero, che ha sferrato calci e pugni a seguito del controllo dell’Arma, era spalleggiato da un gruppo di connazionali richiamati dalle sue urla, i quali hanno accerchiato gli investigatori. Alcuni immigrati hanno tirato fuori dalle tasche lussuosi smartphone e hanno filmato la scena a modo loro.

 

Siccome i carabinieri sono costretti a non reagire, altrimenti finiscono nei guai, si sono presi le botte e hanno avuto la peggio. Il pm di  turno, quindi, non ha potuto indagare i carabinieri. Il gip, probabilmente, rilascerà entro poco tempo il violento, che rimarrà libero di drogarsi sul territorio genovese con il pericolo di tornare a picchiare i nostri ragazzi.

LASCIA UN COMMENTO