Home Cronaca Cronaca Imperia

Caos migranti: ora assaltano anche i treni dei pellegrini diretti a Lourdes. Paura fra i malati

35
CONDIVIDI
Stazione Ventimiglia: il poliziotto che era finito nel mirino dei buonisti solo perché aveva fatto il suo dovere

Invasione delle carrozze del treno per Lourdes e pellegrini impauriti che chiedono aiuto alla polizia, che a sua volta era stata attaccata dai buonisti solo perché gli agenti di “Strade Sicure” facevano i controlli con i militari dell’Esercito alla stazione di Ventimiglia (v. articolo 24 luglio).

E così, circa 50 migranti hanno assalito, tentando di restare a bordo, il convoglio per la Francia rimasto fermo per un guasto allo scalo ferroviario di confine.

L’inquietante episodio è accaduto martedì notte, ma l’informazione è stata diffusa soltanto oggi.


I migranti sono stati allontanati grazie al tempestivo intervento degli agenti della Polfer e di altri colleghi, intervenuti in forze.

Secondo alcune testimonianze, i migranti, quasi tutti africani, si sono lanciati verso le porte per entrare, creando anche trambusto e preoccupazione tra i pellegrini impauriti per l’assalto, fra i quali molti malati. Qualcuno sarebbe entrato nelle carrozze del treno, altri sarebbero stati bloccati mentre cercavano di salire a bordo illegalmente e con la forza.

Tentativi simili da parte dei migranti avvengono spesso anche al parco Roja, dove gli stranieri cercano di salire sui treni in partenza per la Francia. In questo caso, però, si tratta di treni merci.

Stazione invasa da migranti e divieti per tutti: poliziotto ‘razzista’ fa rispettare le regole

 

35 COMMENTI

  1. Ormai la misura è colma purtroppo questo governo Gentiloni. Abusivo è incapace
    Con le orecchie non ci sente per niente.
    Maledetti alle elezioni prenderete una mazzata.
    Che non ve la scorderete più.

  2. adesso la situazione sarà risolta come ha dichiarato Gentiloni, tutta E.U. se ne prenderà una quota…e chi ci crede????solo questo governo, il bello che ha dichiarato che dalla Libia sono diminuite le partenze ma non ha detto quanti ne stanno arrivando dalla Tunisia e Algeria.

  3. Per cortesia smettiamo di chiamare questa gente “migranti” si offende la memoria dei veri migranti, quelli che abbandonavano il loro paese per trovare condizioni di vita migliore attraverso il lavoro. Questi afro-musulmani vengono in Italia dove sanno benissimo che il lavoro non c’è. Sono qui per sfruttare al massimo il nostro paese e l’irresponsabile welfare a loro favore.

    • Vengono ?? Lì fanno arrivare volutamente !!! Che è ben diverso. . . Dietro a tutto questo movimento di barche e barchette . . C’è un organizzazione ed un disegno preciso studiato nei minimi particolari 😉 . .

    • i veri migranti , chi sarebbero stati i ns italiani che andavo in America . li si che c era lavoro per tutti , li si che ci accoglievano bene , li si che noi ci comportavamo bene , li si che ci davano subito la nazionalità americana . vero?

  4. Una volta non sarebbe accaduto ora con questa cazzo di politica del buonismo e accoglienza stiamo diventando uno stato africano da ex colonia USA /Nato .
    Nei miracoli non ci credo

  5. Ma che razza di titolo fazioso è? Si tratta di un treno e non tutti i treni …. l’assalto è quello che facevano i pistoleri del far west! Che pena Liguria Notizie, se per un po’ di click hai necessità di titoloni del genere. Peggio di Primocanale!

    • Vada sugli autobus salgono dove di dovrebbe scendere biglietto niente se gli dici qualcosa ti sgozzano continuate a difendere tante persone che sono solo delinquenti

    • E lei riduce tutto ad una questione di salita o discesa dall’autobus? Che miseria! Ma quanti sono gli italiani a fare lo stesso e di peggio? Sa, anche i buonisti vivono in questa città. Su, un po’ di sano realismo signora…

  6. Cialtroni che non siete altro. Il treno per Lourdes, come correttamente riportato da altri media che, diversamente da voi, verificano le fonti, si era fermato a Ventimiglia appositamente per distribuire coperte e alimenti ai migranti che sono costretti a restare bloccati in Italia dalle leggi demenziali che il governo di centro destra come quello di centro sinistra hanno firmato in passato. Alcuni migranti, è vero, hanno provato a salire sul treno, ma nessun malato ha avuto alcun disagio, se non nel vedere le forze dell’ordine salire per cercarli. Questo quanto riportato dagli stessi operatori di polizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here