Home Politica Politica Genova

Caos Capodanno, a Tursi protesta residenti: Lauro e Piana dalla loro parte

0
CONDIVIDI
Birra in botiglie di vetro: i residenti si ribellano al degrado e protestano a Tursi

GENOVA. 10 GEN. Caos di Capodanno e bottiglie in vetro in piazza Raibetta. Oggi in Sala Rossa i cittadini e le associazioni del centro storico hanno protestato. Con loro si sono schierati il capogruppo leghista Alessio Piana e la capogruppo del Pdl Lilli Lauro (FI).

“Le associazioni del Centro storico Assest, Osservatorio Pre Gramsci e Comitato di Sottoripa – si legge in un  comunicato – ringraziano i residenti e cittadini che oggi hanno testimoniato con la loro presenza in consiglio comunale il disagio e le gravissime preoccupazioni per gli avvenimenti accaduti nella serata del Capodanno in centro storico. Ringraziamo anche le forze politiche che hanno portato in aula il tema con le loro interrogazioni. Ribadiamo con determinazione che non tralasceremo nulla al caso e che continueremo nelle nostre richieste presso tutte le sedi opportune affinché tali intollerabili fenomeni non si ripetano in futuro”.

L’assessore Elena Fiorini oggi ha ricordato che Capodanno 2017 ha presentato numerosissimi eventi in diverse zone della città, in particolare nel centro, ai quali hanno partecipato più di 130 mila persone, di cui moltissimi turisti: “In questo contesto, a un evento eccezionale si è sovrapposta una serie di misure predisposte dal ministero degli Interni a seguito dell’attentato di Berlino, alle quali ha collaborato anche la polizia municipale. Sono state messe in campo 20 pattuglie, che nella serata e nella notte hanno garantito sia presidi fissi (Caricamento, via XX Settembre, piazza Banchi e largo XII Ottobre) a tutela di sicurezza e viabilità, sia servizi in giro per la città. Tutte le situazioni critiche sono state monitorate, anche se si è dovuto fare i conti con due incidenti con feriti”.

“L’attività svolta in piazza Raibetta nei pressi di Palazzo San Giorgio ha aggiunto l’assessore Emanulele Piazza – è svolta da una persona, titolare di un permesso per commercio su aree pubblico. Per la serata del 31 dicembre gli è stata rilasciata una concessione temporanea, che però è stata utilizzata in maniera illecita. Come amministrazione contrasteremo il ripetersi di questi fenomeni, anche ricorrendo a strumenti sanzionatori”.

Il successivo dibattito, che si è svolto con toni accesi, anche a causa della protesta degli abitanti del centro storico in Sala Rossa, ha visto protagonisti Alessio Piana (Lega Nord) e Lilli Lauro (Pdl) che si sono detti fortemente critici nei confronti della Giunta Doria: “Pur conoscendo il commerciante in questione, l’amministrazione di centrosinistra continua a concedergli permessi e non si rivale contro di lui. Tra l’altro, non sembra proprio essere in grado di garantire la sicurezza ai cittadini”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here