Campora: Doria solo, si dimetta. Domani, 17 e 18 si vota su delibere

0
CONDIVIDI
Il consigliere comunale di Genova Matteo Campora (Ncd-ex Pdl)
Il consigliere comunale di Genova Matteo Campora (Ncd-ex Pdl)
Il consigliere comunale di Genova Matteo Campora (Ncd-ex Pdl)

GENOVA. 11 MAG. “Il sindaco Doria vive ormai solo. Non è più il punto di riferimento del centrosinistra a Tursi. E’ ora che si dimetta per il bene della città. La maggioranza, che conta solo 17 consiglieri, non c’è più e la giunta si regge a stento sulle astensioni”.

Lo ha detto oggi il consigliere comunale Matteo Campora (Ncd-ex Pdl) che ha ribadito il suo no alla giunta di centrosinistra.

L’altro giorno a denunciare il “mercato delle vacche” in Sala Rossa era stato il capogruppo M5S Paolo Putti, ma gli ex Pd, gli ex Idv e quell dell’Udc con i consiglieri Gioia e Repetto non hanno dato la spallata al sindaco Marco Doria.

 

Domani, martedì 17 e mercoledì 18 sono state convocate altre assemblee del consiglio comunale: è previsto il voto sulle delibere per lavori pubblici, documenti previsionali e programmatici. Se non passano, Doria rischia il cartellino rosso.

LASCIA UN COMMENTO