Camogli in musica: il Premio Paganini al Cenobio dei dogi

0
CONDIVIDI

images[5]CAMOGLI 16 AGO. Martedì 18 agosto sera, la violinista giapponese Fumika Mohri (è nata nel 1994) si esibirà al Cenobio dei Dogi per il Festival Camogli in Musica, accompagnata al pianoforte da Dario Bonuccelli, con cui aveva suonato già nella semifinale del concorso Paganini di cui Bonuccelli era stato scelto come pianista accompagnatore, grazie alla sua preparazione musicale, alla sua duttilità, alla sua conoscenza dei repertori.
Ecco il programma che i due musicisti proporranno al pubblico camogliese: il famoso Trillo del Diavolo di Tartini, il Rondò in Si minore, op 70, composto da Schubert per il violinista cecoslovacco Josef Slawjk, molto stimato da Schubert e considerato un secondo Paganini, la splendida Paganiniana di Milstein, per violino solo, la Sonata n. 2 di Prokofiev, per terminare con la celeberrima Tzigane Rapsodie de concert di Ravel.

Tutte pagine fatte apposta per mettere alla prova il virtuosismo della giovane violinista, ma anche le sue capacità interpretative. Si ricorda che, al termine del concerto sarà possibile cenare con musicisti e organizzatori in un noto ristorante di Recco, a prezzo promozionale. L’ingresso al concerto è € 15 per l’intero e € 10 per il ridotto (Soci GPM e giovani). Info e prenotazioni: 0185770703 – 338 6026821 – [email protected] – www.gpmusica.info

CURICULA DEI MUSICISTI E STORIA DEL PREMIO PAGANINI.

 

dario%20bonuccelli%2007%20picc[1]Dario Bonuccelli, diplomato al Conservatorio Paganini di Genova, col massimo dei voti, lode e menzione d’onore, ha tenuto centinaia di concerti come solista, solista con orchestra e in varie formazioni da camera, in 14 Paesi europei e Giappone, suonando in sale prestigiose (come il Teatro Bibiena di Mantova, la Wigmore Hall di Londra, il Palazzo Reale di Stoccolma, il Teatro Caio Melisso per il Festival di Spoleto, il Teatro Comunale di Firenze per il Maggio Musicale, il Kashihara Theatre di Osaka, la sala Verdi e l’Università Bocconi a Milano, la Stadthalle di Bayreuth nell’ambito del Festival Wagner,…).

Insegna pianoforte principale al Conservatorio di Potenza, dal 2010 è collaboratore pianistico al Conservatorio Paganini di Genova e è docente di pianoforte e di composizione ai “Corsi Annuali di Musica” organizzati a Camogli dal Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso.

Il Premio Paganini, con il suo oltre mezzo secolo di storia, è fra le più importanti competizioni violinistiche al mondo. Il concorso ha passato un periodo difficile, tant’è vero che non si svolgeva dal 2010; quest’anno finalmente è ripreso, con la sua 54esima edizione che ha visto oltre cento violinisti affrontare audizioni a New York, Vienna e Tokyo oltre che nel capoluogo ligure.

images[57La giovane violinista giapponese Fumika Mohri (è nata nel 1994) si è classificata seconda e la critica le ha riconosciuto “una lettura vibrante e sensibile, a tratti trascinante, eccellente nei passaggi di agilità e impeccabile nell’accentazione”.

Fumika Mohri, già vincitrice di alcuni tra i più prestigiosi concorsi musicali in Giappone, tra cui il Kanagawa Governor Prize e nel 2012 del primo premio assoluto nel Seoul International Music Competition, si è esibita in qualità di solista con la Tokyo City Philarmonic Orchestra, la Kanagawa Philarmonic Orchestra e la Gyeonggi Symphony Orchestra, nonché con la Korean Symphony Orchestra.
ABov.

LASCIA UN COMMENTO