CAMEC Open Studio, giornate di creatività a La Spezia

0
CONDIVIDI
Camec Openstudio
Camec Open Studio
Camec Open Studio

LA SPEZIA. 18 FEB. Mentre in città si svolge Lo Sbarazzo #Vivilcentro, CAMeC piano ZERO apre le porte al pubblico, ai ragazzi e alle classi che potranno vivere l’esperienza di OPEN STUDIO: due giornate in cui gli artisti della città documentati nel progetto espositivo Mettiamoci la faccia ‘traslocano’ al piano ZERO del Centro per farlo diventare un unico grande studio, ‘la casa’ di tutti gli artisti.

Infatti Mettiamoci la faccia. Artisti della città al museo – azione n°1 di un più ampio progetto di mappatura degli studi d’artista attivi in città – sta volgendo al termine e propone questo finissage come ‘evento cerniera’ rispetto al progetto #Community che seguirà a partire dal 4 marzo. Si parlerà di comunità, una parola in crisi, a fronte di una società sempre più virtuale e meno reale, attraverso le visioni di tredici artisti contemporanei.

CAMeC OPEN STUDIO – nato da un’idea di Carlo Moggia – prevede workshop con adulti e ragazzi, possibilità di assistere ‘live’ alla creazione delle opere d’arte, momenti educational con classi e famiglie. Il 19 e 20 febbraio LE SCUOLE medie superiori sono invitate a prenotare la visita gratuita delle classi – in cui i ragazzi potranno conoscere e lavorare insieme ai Maestri – scrivendo [email protected] telefonando al 339 3494536. Possibilità di apertura anticipata del Centro per consentire l’ingresso a più gruppi.

 

Il 19 febbraio ore 15.30 è in programma un workshop dedicato agli adulti: il pubblico assiste e partecipa alla nascita di un lavoro pittorico di Roberto Braida, mentre il 20 febbraio alle ore 16.00 IO DISEGNO CON VACCARONE. La danza del colore

ARTEmisia Servizi Culturali, con la straordinaria partecipazione di Francesco Vaccarone, propone Io disegno con Vaccarone: la danza del colore, un workshop creativo per bambini dai 5 ai 10 anni al CAMeC. Un’occasione unica e divertente, che permetterà a tutti i partecipanti di essere accompagnati nel favoloso mondo dei colori dall’artista spezzino. La mostra Giulio Turcato: dalla forma poetica alla pittura di superficiefarà da cornice ad un originale percorso attraverso il magico incontro tra l’arte astratta e il linguaggio musicale, dove melodia e ritmo muteranno in “forma e colore puro”. Il colore, come un’emozione, sta dentro di noi e ogni bambino proverà a trasportarlo su carta con l’aiuto di un vero Maestro.

Durata: 1 ora e 45 min

Costo: 5 euro a bambino
Per info e prenotazioni: Cristiana [email protected]– +39 0187 734593

LASCIA UN COMMENTO