Home Spettacolo Spettacolo Genova

“Cambiamo colore” Capodanno ai Giardini Luzzati

0
CONDIVIDI
“Cambiamo colore” Capodanno ai Giardini Luzzati

GENOVA. 26 DIC. Nel primo Capodanno nella loro nuova veste i Giardini Luzzati hanno scelto di compiere un viaggio intorno al mondo, attraverso sapori e musica, per rappresentare le diverse culture che li animano. É nata così la proposta  di presentare nel cuore del Centro Storico di Genova il 31 dicembre un intrattenimento “sano” con una serata dal titolo : Cambiamo Colore.  Il cambiamento è una possibilità non una condanna, perchè è bello mettersi nei panni degli altri, provare nuovi colori. Protagonista infatti della serata sará l’Associazione Ri-Percussioni Sociali, gruppo che nasce con l’idea di collaborare con le realtà educative esistenti sul territorio e nella didattica della musica.

Il programma della giornata comincia alle ore 16,00 in piazza con un laboratorio/concerto, in musica dal titolo RITMICICLANDO, progetto di riciclo e riuso di materiali industriali e di uso comune per fare musica, con Marco Fossati (bulaccheria e voce), Olmo Manzano Andres Anorve (tubolofon dritto, cassetto, vasetti, didjeritubo, bottiglione, vox), Marco Tosto (tubolofon corrugato basso, latte, flauti pvc e cuique-vasetto), Federico Prevost De Bord (chitarra tagliere, slide clarinet, guantomusa, tubolofon corrugato cromatico e voci).

Alle ore 17,00 Visita Guidata in Area Archeologica (offerta libera).


Si prosegue poi alle ore 18,30 con un “brindisi prima del brindisi” in area archeologica con accompagnamento musicale di P.O.U.M. Fusione Flamenca: Mosè Carrara (piano, palmas e voce), Olmo Manzano Andres Anorve (palmas, cajon e percussioni) più ospiti ovvero le chitarre di Marco Tosto, Federico Prevost De Bord, Alaa Al Shaer e le percussioni di Marco Fossati.

Dalle 20,45 alle 23,30 un Cenone di capodanno dal prezzo contenuto (€ 40, € 35 per i Soci Luzzati e i gruppi dalle quattro persone in su) e che rivisita la tradizione ligure con sapori dal mondo .Prenotazione obbligatoria al numero di telefono: 331 9134355

Poco prima della mezzanotte tutti in piazza per il brindisi con TROC brass brand di musica balcanica e mediorientale composta da alcuni membri dell’orchestra palestinese:  Ayham Jalal, clarinetto e voce. Midhat Husseini, basso tuba e voce, Alaa Al Shaer, chitarra e voce. Si esibiranno insieme a PASTICCIO METICCIO (Marco Tosto: fisarmonica, mandolino, ud, tamburi a cornice e lira calabrese, Federico Prevost De Bord: chitarra, saz, clarinetto, charango, Marco Fossati: rullante, percussioni e voci) musica popolare di matrice mediterranea.

Ingresso con consumazione obbligatori (eccetto per chi già partecipa al cenone).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here