CALCIO – TROPPO TARDI LA SVEGLIA DELLO SPEZIA

0
CONDIVIDI

SPEZIA – PRO VERCELLI  1 – 1

SPEZIA (4-4-2): Chichizola; Milos, Postigo, Terzi. Migliore; De Las Cuevas (72’ Kvrzic), Juande, Brezovec, Situm; Nene’ (85’ Rossi) e Catellani (61’ Calaiò). A disp. Sluga, Valentini, Acampora, Errasti, Martic, Canadjija. All. Bjelica.

PRO VERCELLI (4-4-2): Pigliacelli; Berrà, Bani, Legati, Scaglia (67’ Scavone); Ardizzone, Di Roberto (80’ Matute Ewome), Castiglia, Gatto; Luperini (52’ Beltrame) e Marchi. A disp. Melgrati, Redolfi, Emmanuello, Filippini, Coly, Beretta. All. Scazzola..

 

ARBITRO: Renzo Candussio di Cervignano del Friuli, assistenti Bindoni di Venezia e Baccini di Conegliano, quarto uomo Giovani di Grosseto.

NOTE: calci d’angolo 7-1 per lo Spezia. Ammoniti Berra, Kvrzic, Marchi e Pigliacelli. Biglietti venduti 1270, tifosi ospiti 65, abbonamenti 5778, rateo-abbonamenti euro 31000 e incasso euro 11400.

Un’ultima mezz’ora alla baionetta non basta allo Spezia, in precedenza un po’ macchinoso, per riscattare la sconfitta di Bari e cogliere contemporaneamente la prima vittoria in campionato; la Pro Vercelli esce imbattuta dall’ “Alberto Picco” con tre palle-gol, contro almeno il doppio (peraltro più nette) degli spezzini, ma così va il calcio e infatti in conferenza-stampa mister Bjelica lo dirà e ripeterà.

Cronaca…

Al 10′ una botta di Marchi sorvola di un soffio la traversa.

Al 20′ Situm raccoglie palla sfuggita alla difesa ospite, la controlla e da fuori area la scaraventa nell’ “angolino”, “aquilotti” in vantaggio.

Al 45′ Castiglia pareggia con una gran botta dal limite dell’area

Ripresa…

Al 7′ su traversone di Situm di testa Nene’ sfiora il palo.

Al 15′ “miracolo” di Pigliacelli su Catellani che si era incuneato alla grande fra le maglie della difesa piemontese.

Al 20′ Pigliacelli para a terra un insidioso rasoterra di De Las Cuevas.

Al 21′ ancora Pigliacelli dice no a Nené il quale aveva “incornato” su cross di Juande.

Al 28′ Kvrzic chiude un sontuoso spunto sulla destra con un “centro” sul quale Calaio’ manca l’aggancio a mezzo passo dalla porta.

Al 29′ si rivede la Pro allorché Marchi, su traversone di capitan Scaglia, schiaccia di testa e dopo rimbalzo il pallone quasi lambisce la traversa.

Al 32′ Juande “pesca” Calaio’ solo davanti a Pigliacelli: ma la stpro1

LASCIA UN COMMENTO