Home Sport Calcio Dilettanti Liguria

Calcio giovanile sugli scudi per una iniziativa dell’Olimpic Prà Pegliese

0
CONDIVIDI
Olimpia Prà Pegliese

“Olimpicamp”, esperimento riuscitissimo. Mister Alessio Sercia tra gli ideatori

GENOVA. 25 LUG. Metti una estate calda in città, e mentre tutte le società sportive o quasi chiudono i battenti per le ferie estive, dando appuntamento a settembre, ecco che l’Olimpic Prà Pegliese ha una grande idea:perché non dare modo di divertirsi ai bambini che restano in città?

L’iniziativa è riuscita alla perfezione.

Alessio Sercia è nella società potentina da diversi anni ed è quello che assieme ad altri allenatori ha avuto l’idea di realizzare “Olpimpicamp 1 contro 1”.


“Alleno da due anni i bambini nati nel 2009 – dice Sercia – e dal prossimo settembre passerò alla leva 2007. L’idea del Centro estivo l’abbiamo avuta assieme alla dirigenza della società. Abbiamo dato il via all’iniziativa a cavallo tra giugno e luglio, per 4 settimane, per dare la possibilità ai bimbi di continuare a giocare a calcio e fare tantissime altre attività all’aria aperta e alle famiglie di avere un servizio sempre attivo a 360 gradi”.

Come è andata?
“Direi benissimo, al di là delle nostre aspettative; è stato davvero un successo, con oltre con 120 bambini che si sono alternati nell’intero mese, ed un picco di 44 bambini nella seconda settimana”.
Chi sono stati i suoi collaboratori?
“C’è da dire che il Camp non era soltanto calcio, ma anche giochi e divertimento. Con me hanno collaborato attivamente Daniele Alfano (allenatore Uefa B), Alessandro D’Addeo (allenatore Uefa B, laureato in scienze motorie e preparatore atletico professionista), il portiere della Prima squadra Andrea Biamino e Achille Dapelo (allenatore della Leva 2010). Grazie a loro – continua mister Sercia – al mattino ci siamo dedicati al calcio, alla coordinazione e formazione motoria di base, allo scopo di permettere a tutti di sviluppare sì capacità tecniche ma soprattutto motorie. Al pomeriggio, visto che non deve vivere di solo calcio, abbiamo deciso di approcciarsi ad altri sport ed altre attività, allo scopo di vivere divertimento e libertà a 360 gradi; quindi, via a pallacanestro, tiro con l’arco e diversi giochi di animazione che andavano per la maggiore tantissimi anni fa: e mi riferisco a caccia al tesoro, truccabimbi e giochi con l’acqua.”
Un esperimento riuscito al 100%…
“Direi di si – conferma soddisfatto Sercia – perché alla base del Camp c’è stato il divertimento e la passione che tutti i nostri istruttori hanno messo nello svolgere il proprio lavoro e le proprie funzioni; lo ritengo un elemento essenziale per lavorare ed approcciarsi con i bambini, per farli crescere nel migliore dei modi che sono il nostro futuro. Tutto è funzionato bene anche perché abbiamo applicato semplici regole di vita, curando anche una sana alimentazione, sia al pranzo che alla merenda”.

Un grande lavoro, mister Sercia… obiettivi futuri?
“L’obiettivo del nostro Camp è per il 2018 aprirsi a bambini non solo dell’Olimpic Prà Pegliese, ma di tutte le società sportive non solo calcistiche: insomma diventare per il futuro un punto di riferimento per tutto il ponente genovese, migliorandoci sempre. Pensi che diversi genitori ci hanno chiesto di continuare sino a fine luglio, ma dopo 4 settimane abbiamo deciso di fermarci. Per il futuro, intendo per il 2018 chissà… magari ci saranno belle novità!”.

Insomma, un grande lavoro coronato da un grosso successo quello degli allenatori della Olimpic Prà Peglese.

Franco Ricciardi

Olimpia Prà Pegliese, mister Alessio sercia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here