Home Cronaca Cronaca Savona

CAIRO MONTENOTTE: 32ENNE DISOCCUPATO SI BUTTA DALLA FINESTRA DOPO SFRATTO. SEN. CALEO, PD: “TRAGEDIA INACCETTABILE. MOBILITARSI PER EMERGENZA ABITATIVA”

0
CONDIVIDI

cairosuicidiolnSAVONA 11 GIU. una tragedia dettata dalla disperazione oggi pomeriggio a Cairo Montenotte in provincia di Savona nel valbormidese. Un uomo di 32 anni secondo le prime ricostruzioni si è suicidato gettandosi dalla finestra di casa sua nella cittadina ligure dell’entroterra del savonese. Il giovane aveva ricevuto un avviso di sfratto. Disoccupato e in preda ad una crisi di angoscia per il proprio futuro, l’uomo si è tolto la vita lanciandosi dalla finestra di casa sita in Via Pighini: la famiglia avrebbe dovuto lasciare l’abitazione dopodomani, giovedi 13 giugno.

Il giovane, al momento senza un’occupazione, viveva in quell’appartamento con la madre pensionata e il fratello disabile: avrebbero dovuto lasciarla vuota giovedì secondo la notifica dello sfratto. Ma lui non ce l’ha fatta a sopportare il pensiero di vedere la sua famiglia finire in mezzo alla strada e con un drammatico gesto si è tolto la vita.

Il suicidio è avvenuto non lontano dalla Caserma dei Carabinieri di Cairo Montenotte. I soccorritori del giovane hanno trovato il corpo in un giardino. Purtroppo inutile si è rivelato ogni tentativo di rianimarlo da parte dei medici d’urgenza del 118, così come la mobilitazione di un elicottero dei Vigili del Fuoco. Il Sindaco di Cairo Montenotte, Fulvio Briano, appresa la notizia della tragedia ha dichiarato:

“L’uomo e la famiglia avevano mantenuto la residenza nel genovese e per questo motivo il Comune aveva le mani legate perché noi possiamo aiutare solo i residenti. La situazione è davvero difficile anche per i cairesi. È un’emergenza sociale senza fine. Proprio questa settimana sono in corso le procedure di sfratto per altre due famiglie che hanno bambini piccoli”.


I Carabinieri cairesi sono sicuri: nessuna responsabilità da parte di terzi, è stato un suicidio. L’ennesimo in questo anno di sangue e gesti folli, frutto, anche, della crisi.

A proposito del dramma della disperazione si è espresso in una nota il Senatore del Pd Massimo Caleo: “A Cairo Montenotte oggi è avvenuta una vera e propria tragedia. E’ inaccettabile che un giovane, senza lavoro e con una famiglia disagiata, si sia suicidato perché alla sua drammatica situazione si era aggiunto anche lo sfratto esecutivo.

E’ per questo che ho chiesto al Presidente Giuseppe Marinello che la Commissione Ambiente e Territorio possa svolgere una serie di audizioni sull’emergenza abitativa, uno dei fattori di un’emergenza sociale davvero impressionante”- aggiunge Caleo, Capogruppo del Pd nella commissione Ambiente, eletto in Liguria.

E poi: “Sono vicino a questa famiglia così colpita – prosegue Caleo – credo che il dovere delle istituzioni sia quello di capire e di intervenire, laddove possibile. In questo momento i sindaci e le amministrazioni comunali sono in prima linea di fronte alle pesanti conseguenze della crisi economica per i cittadini e le famiglie. Il Parlamento deve fare la sua parte”.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here