Cagnolino si punge con siringa e muore: allarme ai giardini di plastica

22
CONDIVIDI
Siringhe nei Giardini di Plastica a Genova: droga e rapine con le note di Paganini
Un cagnolino si è punto con una siringa ed è morto ai "giardini di plastica" in centro città a Genova
Un cagnolino si è punto con una siringa ed è morto ai “giardini di plastica” in centro città a Genova

GENOVA. 27 MAG. Dopo l’allarme siringhe a Villa Imperiale, denunciato dalle mamme dei bimbi, adesso arriva quello lanciato oggi dai giardini Baltimora, ossia i “giardini di plastica” in centro città, situati ai piedi del palazzo della Regione Liguria.

Un gruppo di residenti ha denunciato che un cagnolino l’altro giorno è rimasto ferito da una siringa ed è morto: “Lo abbiamo lasciato gironzolare per i giardini, poi ha cominciato a guaire e si è presentato da noi con la siringa conficcata in una zampetta. Lo abbiamo trasportato dal veterinario ed è morto. E se fosse capitato a un bambino?”.

“I giardini plastica sono impestati dalle siringhe – ha aggiunto il portavoce del Comitato di commercianti di Sarzano Claudio Garau – un cucciolo di cane è morto a causa di una siringa ancora sporca la scorsa settimana. Il costone sopra la scritta dei giardini è invasa dalle siringhe che sono un vero rischio per tutti. La tanta fatica per dare una sistemata generale è stata spazzata via da questa triste vicenda. Ci chiediamo perché il municipio non si attivi concretamente per dare un po’ di verde e pace ai residenti e non solo. Tutti ci siamo impegnati a fondo nel denunciare lo scorso inverno il degrado dei giardini. Come sempre siamo pronti a una nuova battaglia contro il degrado del centro storico e di Sarzano”.

22 COMMENTI

  1. Morto? Allora erano diversi giorni che aveva quell’ago e ha fatto infezione, o setticemia o tetano… mi viene da pensare… Perché che io sappia L’AIDS umano non contagia i cani.
    Comunque a parte questo, ciò è gravissimo. E se si pungeva un bambino? È incivile questo.

  2. Mi spiace leggere tante battute sarcastiche sul povero cane che ha perso la vita ai Baltimora.Più di tutto il dolore della padrona del cucciolo dovrebbe avere rispetto. I fatti sono accaduti davanti a testimoni di quanto raccontato. Comunque la libertà di parola è sacra, dite quello che volete.

  3. leggo molti commenti sull’accaduto e dopo che appare molto strano che il cane sia morto all’improvviso dopo la puntura, resta il fatto che se i drogati non si possono togliere così facilmente dai giardini, le siringhe sì. facciamo in modo che l’ AMIU ripulisca in fretta quei cosiddetti luoghi a rischio, onde evitare che sia animali che umani possano rimanere infettati.

LASCIA UN COMMENTO