Cagliari-Spezia, Di Carlo “Concretezza e cinismo hanno fatto la differenza”

0
CONDIVIDI
Di Carlo
Di Carlo
Di Carlo

LA SPEZIA 3 APR.  Ennesima prova di forza dello Spezia, che a soli sette giorni dal primo passo falso del 2016, tornano subito a volare e lo fanno sul terreno della capolista Cagliari, non proprio un campo qualunque. Lo sa bene Mimmo Di Carlo, che in sala stampa esprime tutta la propria soddisfazione: “Per uscire da questo stadio con un risulltato positivo era necessario sfoderare una prestazione coraggiosa, ci siamo riusciti in parte anche per meriti del Cagliari, ma siamo stati comunque molto bravi a colpire quando ne abbiamo avuto l’occasione, oltretutto nel momento migliore dei nostri avversari, facendoci trovare pronti anche con i ritmi alti della ripresa.

Il successo di oggi è frutto di diverse componenti quali ordine, intensità e quella concretezza che era mancata contro il Trapani, oltre ovviamente ad un pizzico di fortuna che nel calcio non guasta mai; così come il Trapani con noi sette giorni fa, oggi siamo stati bravi a sfruttare la poca concretezza del Cagliari e le grandi qualità dei nostri attaccanti.

Abbiamo un attacco importante per la categoria, sappiamo che possiamo contare sui nostri uomini più offensivi, ma è tutta la squadra ad avere le idee chiare e l’obiettivo puntato sui playoff, solo una volta raggiunti vedremo dove riusciremo ad arrivare, ma per ora dobbiamo rimanere concentrati sul prossimo match; questo successo pesa tanto, ma in B bisogna sempre mantenere i piedi ben piantati per terra perchè ogni gara può riservare una brutta sorpresa, pertanto da lunedì inizieremo a preparare al meglio la gara con il Novara, anche perchè abbiamo davvero tanta voglia di tornare a vincere davanti al nostro pubblico.

 

Cagliari? Squadra che merita la A, noi abbiamo sfruttato al massimo le occasioni avute, dimostrando grande concretezza. Melchiorri? Un grande in bocca al lupo, è un ragazzo straordinario e merita di giocare nella massima serie”

LASCIA UN COMMENTO