Home Cronaca Cronaca La Spezia

Cadavere in casa della madre, per procura truffa all’Inps

0
CONDIVIDI
Carabinieri

LA SPEZIA. 9 LUG. Aveva tenuto il cadavere della madre in casa per un mese ritirando la pensione all’ufficio postale. Per questo Vladimiro Carnevali, un uomo di 45 anni residente di Deiva Marina, dovrà rispondere di truffa aggravata ai danni dell’Inps.

È quanto gli viene contestato dalla Procura spezzina a conclusione delle indagini preliminari che hanno escluso le ipotesi di omicidio colposo e l’occultamento di cadavere.

I fatti risalgono allo scorso marzo quando i Carabinieri, entrando nell’abitazione, trovarono il corpo della donna, Miranda Curioni di 77 anni, in avanzato stato di decomposizione.


Carnevali aveva spiegato di essere solo al mondo e di non riuscire a staccarsi dalla madre.

Secondo gli inquirenti però avrebbe conservato il corpo dell’anziana con l’intento di riscuotere i 750 euro di pensione.

E’ il secondo caso in Liguria, dopo quello avvenuto a Genova e scoperto alla fine del maggio scorso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here