Caccia, dall’ Enpa plauso per i nuovi limiti

0
CONDIVIDI
Caccia storni
Caccia storni
Caccia storni

SAVONA. 16 GEN. Il governo italiano ha modificato d’imperio i calendari venatori di 9 regioni, tra cui la Liguria, riducendo di 7 giorni, e quindi con chiusura al 20 gennaio,  la caccia a tre specie di uccelli: tordo bottaccio, cesena e beccaccia.

L’intervento eviterà, tra l’altro, l’ennesima condanna dell’Italia da parte dell’Unione Europea, con pagamento di multe milionarie che graverebbero non sui cacciatori ed i politici loro amici ma su tutti i cittadini.

La Protezione Animali savonese ricorda che la caccia a queste tre specie, esercitata soprattutto nell’imperiese e nel savonese, anche se solo da una parte dei cacciatori, è responsabile di un alto di abbattimenti: nella stagione 2012/13 in Liguria sono stati uccisi quasi 90.000 tordi bottacci, oltre 5.000 beccacce e più di 1.100 cesene.

 

Le norme europee prevedono il divieto di caccia nei periodi prenuziale e riproduttivo di ogni specie, che inoltre i cambiamenti climatici in corso anticipano; ma quasi tutte le regioni si fanno in quattro per favorire sempre e soltanto i cacciatori, estendendo irresponsabilmente la stagione venatoria.

LASCIA UN COMMENTO