Home Consumatori Consumatori Genova

Caccia al cinghiale in Liguria, assessore Mai: apertura domenica 17

92
CONDIVIDI
Caccia cinghiale (foto di repertorio)

GENOVA. 15 SET. Apre domenica 17 settembre, nelle zone consentite, la caccia al cinghiale in Liguria. In base alle analisi effettuate dall’Università di Genova, è stato determinato in 28.838 capi il contingente massimo abbattibile, su scala regionale.

A livello provinciale, suddivisi per ambiti territoriali e comprensori alpini, i contingenti sono: 5.220 a Imperia, 9.350 a Savona, 9.860 a Genova e 4.408 alla Spezia.

“Il prelievo venatorio – ha dichiarato oggi l’assessore regionale alla Caccia Stefano Mai – è sicuramente un’azione importante per prevenire lo spostamento nelle aree urbane da parte degli ungulati. Stiamo studiando anche altre misure per stroncare questo pericoloso fenomeno, ad esempio attraverso il foraggiamento dissuasivo nelle aree extraurbane e, come nel caso del Comune di Genova, facendo una seria manutenzione alle recinzioni nelle zone di confine con le aree boschive.


È prioritario che il governo doti le Regioni di strumenti normativi idonei per affrontare un fenomeno che, come è emerso anche nella commissione politiche agricole di ieri, è un’emergenza nazionale.

Come Regione Liguria siamo stati ‘apri pista’ per una revisione normativa che vada incontro alle legittime istanze del mondo agricolo. Purtroppo è ancora disatteso, da parte del governo, l’ordine del giorno che abbiamo approvato in Conferenza Stato Regioni, e da noi fortemente voluto, sulla richiesta di modifica all’articolo 19 della legge 157/1992 sul controllo della fauna selvatica.

Pertanto, continueremo a sollecitare, insieme ai colleghi delle altre Regioni, un intervento deciso, in tutte le sedi competenti, perché siano tutelate le nostre imprese agricole da questo che ormai è un fenomeno fuori controllo”.

 

92 COMMENTI

    • Speriamo che mentre affetti una cipolla ti tagli due dita di una mano. Speriamo che i militi della P.A. mentre ti carica sull’ ambulanza perda il controllo e ti faccia cadere a terra, dove ti rompi l’ altro braccio. Speriamo che, arrivati al pronto soccorso cadi nuovamente e ti rompi la testa. Speriamo che mentre ti fanno la tac ci sia un black out e tu resti sei ore bloccata dentro l’ apparecchio. Speriamo che ti prenda una crisi di panico al culmine della quale un ictus ti rende tetraplegica e passi il resto della vita sa vegetale. Speriamo…

  1. Visto che di beline a genova ce ne fin troppe spero che i cacciatori facciano capotto ma che i cinghiale inforchino come si deve le beline……..volete capirlo o no beline che sono animali selvatici……..io non faccio caccia ……pero sono grebbano……e il selvatico è selvatico………non può vivere in città………..beline……

  2. Evviva inizia la conta di quanti idioti si impallinano!Non vedo l ora di leggere feriti e spero decessi..magari anche qualche “scrofa”come quella sopra strozzata dalle sue pappardelle o mentre passeggia nei boschi..si sa mai ci scappi pure questo bel pacchetto regalo..abbiamo bisogno di allegerirci ..
    ..a ogniuno la sua caccia…

  3. Giustamente gli animali non si ammazzano perché alcuni ci insegnano a vivere però purtroppo per colpa dei cinghiali che spuntano per strada all’improvviso ci sono stati delle povere vittime. Forse questo ve lo siete dimenticati?

    • Dove lo hai letto? Abito da 15 anni tra boschi dell’entroterra dove ci sono cinghiali e non è mai successo nulla. Ovvio che esiste una probabilità che è di certo minore di chi vive in città ed esce da casa in moto. Detto questo chi guida qui sa cosa può succedere, va piano, a volte ci si ferma persino a guardarli al lato della strada ( e a loro non gliene importa nulla e non attaccano se non gli rompi le scatole). Si convive con chi vuole solo vivere e mangiare. Poi si sa… i cacciatori portano un giro d’affari milionario e la caccia non si fermerà mai anzi… Ma almeno non dite sciocchezze per mettere paura dove non serve. Oggi come oggi, vivendo in certi posti avrei più paura di incappare in un terrorista e saltare in aria. Per loro la caccia non si apre mai ahimè.

  4. Sono anticaccia e ormai lo sanno tutti ma decisamente 28.838 capi sono tanti. Ma mi dite come kavolo li contano? E se ogni anno c’è selezione a che è servita quella degli anni precendenti? Almeno non raccontino palle e amen.

  5. Sono mesi che sti cinghiali stanno nel greto del bisagno con quel poco di acqua lurida assieme hai topi vi rendete conto che se le ammazzate quante malattie di selvaggina contaminata vi mangiate speriamo che a voi cacciatori almeno la dissenteria vi possa venire ….

  6. Ieri pomeriggio in Val Fontanabuona un cinghiale ha attraversato la strada davanti alla mia auto e mi sono fermata a guardarlo sino a quando non è scomparso nel bosco. Sarebbe sufficiente andar piano e saper guidare per evitare incidenti. Del resto a certi pazzi che corrono su strade che non lo consentono potrebbe capitare qualsiasi cosa, anche di investire un ciclista dietro a una curva

  7. Forse capirei se i cinghiali fossero in via di estinzione , ma mi sembrano tutt’altro che in via di estinzione , comunque l’uomo nei secoli dei secoli è sempre stato un cacciatore , mi spiace per voi a me personalmente piace tutta la carne , dal cinghiale, al capriolo, alle lepri , all’agnello al maiale ect .potete anche insultarmi , io non sono vegetariana, l’erba la lascio a voi . Cosa pensate di me ora? Non me ne pò fregar de meno . Ciaoooo

  8. ė una cosa vergognosa che nel nosttro secolo ancora c’ė gente che cacciano i animali .siete senza cuore .senza dio .e siete catolici .bello .cosa dice dio .non fai del male in genetale .che dio ti punisce te per quello che fai

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here