Business con l’estero in nero, scarcerata commercialista genovese

0
CONDIVIDI
Nordafricano accusato di atti sessuali su bimba, chiesti 7 anni
Scarcerata una commercialista genovese con studio in Albaro
Scarcerata una commercialista genovese con studio in Albaro

GENOVA. 7 LUG. Una commercialista genovese, con studio in Albaro, è stata coinvolta in un’indagine della Guardia di Finanza, a livello nazionale, su un business milionario di una società che secondo l’accusa faceva import-export di alcolici ed altro “in nero”. La donna è stata arrestata nei giorni scorsi ed è stata scarcerata ieri a Genova.

Coinvolti anche un’impiegata della società abitante a Marassi e uno dei gestori dell’impresa, residente a Pieve Ligure, entrambi scarcerati.

In sostanza, il business messo su con l’estero, avrebbe consentito, tramite presunte triangolazioni societarie irregolari, l’evasione fiscale. I tre presunti furbetti hanno respinto le accuse di associazione a delinquere.

LASCIA UN COMMENTO