Home Cronaca Cronaca Genova

Bus in mano a loro: 2 controllori Amt picchiati da marocchino senza biglietto

54
CONDIVIDI
Bus Amt linea 7 (foto di repertorio)

Mezzi pubblici terra di nessuno e in mano a loro. Uno straniero, a bordo del pullman della linea urbana numero 7, in prossimità di via Pastorino, a Genova Bolzaneto, ieri è stato sorpreso dai controllori dell’azienda AMT senza biglietto e senza documenti.

Allo scopo di procurarsi la fuga, il giovane immigrato spintonava e opponeva attiva resistenza, picchiando poi i due controllori che avevano tentato di fermarlo.

L’aggressore è stato quindi bloccato dai carabinieri di un equipaggio del Nucleo Radiomobile, intervenuti sul posto.


Si tratta di un marocchino di 25 anni, gravato di pregiudizi di polizia, irregolare, ma mai rimpatriato, che è stato arrestato per “resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, rifiuto di fornire le proprie generalità”.

 

54 COMMENTI

  1. Ma come questo ha una Fedina Penale che sembra un Rotolone Regina,irregolare e mai rimpatriato.Intanto viene da chiedersi come mai si trova ancora sul suolo Italiano,dopodiché aggredisce i controllori? Se si vuole far ritornare Genova una Città degna di questo nome,gente del genere è la prima che deve essere allontanata,altrimenti il lavoro delle Forze dell’Ordine viene vanificato e reso inutile.E chi subisce è sempre la gente perbene.

  2. È così in tutta Italia! !!! Continuate a votare questa gentaglia che li Va a prendere e poi non se ne cura!!!!! Tanto chi ci rimette siamo noi che non abbiamo la scorta!!! M5s al governo!!!!!

    • Ad ogni azione corrisponde una reazione uguale o contraria….la devono finire i buonisti di predicare bene e razzolare male….la soluzione è una sola 👊👊👊

  3. Sapete quale è il problema ?? Se il controllore si difende deve pure pagarlo… perche questa è l’Italia della non giustizia.. chi delinque rimane impunito e chi si difende paga e viene condannato

  4. Sul bus non si può più salire. Domenica pomeriggio sono salita sull’1 un percorso ad ostacoli. La maggior parte senza biglietto e sta sulle porte per scendere in caso ci fossero i controllori. Pieni di arroganza e presumin e devi stare zitto altrimenti sei razzista

  5. Fra poco tempo saremo tutti in mano di queste persone,cheur in assenza di documenti e con ordine di rimpatrio in quanto delinquenti,continuano a restare in questo paese del Far West,con tante leggi e nessuna giustizia vera…Abbiamo già i nostri,non ce ne servono altri!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here