Bruzzone chiarisce tutto in procura e mercoledì riferirà ai capigruppo

0
CONDIVIDI
Il presidente del consiglio regionale Francesco Bruzzone (Lega)
Il presidente del consiglio regionale Francesco Bruzzone (Lega)
Il presidente del consiglio regionale Francesco Bruzzone (Lega)

GENOVA. 30 MAG. Caso moglie del pm in Regione: il presidente del consiglio Francesco Bruzzone oggi pomeriggio si è recato in procura ed è stato ascoltato dal collega del marito della dirigente regionale per circa due ore, dalle 14 alle 16. Successivamente, si è recato nello studio del suo avvocato difensore Giuseppe Sciacchitano per una breve pausa ed è tornato in procura, dove è stato riascoltato fino alle 18.

Bruzzone ha risposto alla raffica di domande del pm.

«Ritengo di avere chiarito tutto. Resto comunque sempre a disposizione della magistratura e, poiché c’è un’indagine in corso e il pubblico ministero assumerà le sue determinazioni, nel merito della vicenda non dico nulla ».

 

Sono queste le parole rilasciate ufficialmente da Bruzzone dopo essere stato ascoltato dal sostituto procuratore Massimo Terrile in merito all’inchiesta in corso, nata dopo l’esposto di Afra Serini, moglie del pm genovese Alberto Lari, che ha coinvolto pure l’addetta alla segreteria Anna Cavallini.

L’ipotesi della procura potrebbe essere quella di induzione a dare o promettere utilità, prevista dall’art. 319 quater del codice penale.

In sostanza, Bruzzone, aiutato da Cavallini, potrebbe avere chiesto l’interessamento di Serini per limitare i danni dell’inchiesta Spese pazze. Tuttavia, la Lega ha spiegato che non ha riconfermato Serini nell’incarico fiduciario di capo di gabinetto della presidenza, assunto con Monteleone (Udc) e confermato da Boffa (Pd) per questioni meramente organizzative. Con la scadenza dell’incarico e il cambio di maggioranza in consiglio, infatti, è venuto meno tale rapporto fiduciario.

«Per quanto riguarda le richieste di chiarimenti, che sono giunte pubblicamente da alcuni partiti politici presenti in consiglio regionale – ha aggiunto Bruzzone  – ritengo giusto soddisfare tali richieste e, a questo scopo,  ho convocato la conferenza dei capigruppo per mercoledì prossimo».

 

LASCIA UN COMMENTO